lunedì, dicembre 11, 2017
Home > Abruzzo > Ricostruzione: oltre sei milioni per le case Ater di Teramo e L’Aquila

Ricostruzione: oltre sei milioni per le case Ater di Teramo e L’Aquila

L’Aquila – Quasi 4 milioni di euro del finanziamento per l’edilizia pubblica abruzzese sono stati destinati alle case popolari di Colleatterrato di Teramo danneggiate dal sisma, il resto degli interventi di ricostruzione per le palazzine dell’Aquila, di Pizzoli e di San Valentino. “L’obiettivo è azzerare i contributi per l’autonoma sistemazione e riportare vitalità all’interno delle città” è il commento del Presidente Luciano D’Alfonso che ha reso noti i risultati dell’incontro con il commissario Vasco Errani, del sottosegretario Mario Mazzocca e del direttore dell’Ufficio ricostruzione Marcello D’alberto: alla Regione Abruzzo sono stati assegnati €. 6.150.543,53.

I fondi a disposizione per la ricostruzione sono così distribuiti: a Teramo, alle palazzine di Colleatterrato di via Giovanni XXIII, civico 77, €. 1.105.394,00, e alle case di via Gelasio Adamoli, stesso quartiere, €. 2.896.905,20; a L’Aquila, località San Cosimo via Sant’Aniceto n.3 €. 1.500.000,00, Pizzoli loc. San Lorenzo, via dell’Aquila €.421.200,00; comune di San Valentino , contrada Solcano 227.044,33.

In relazione a quanto previsto dalla Ordinanza n. 27, recante “Elenchi degli edifici di proprietà pubblica, classificati non agibili, da ripristinare con interventi di miglioramento sismico per essere destinati al soddisfacimento del fabbisogno abitativo”, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione ha provveduto alla raccolta delle proposte dei singoli comuni, fuori e dentro cratere, oltre che delle rispettive ATER competenti per territorio provinciale. Esaminata la documentazione pervenuta, sulla base di criteri di fattibilità tecnica ed economica, con particolare riguardo ai tempi di realizzazione degli interventi e al fabbisogno abitativo dei singoli territori, sono stati predisposti tre elenchi relativi ad edifici pubblici ATER, edifici pubblici Comuni del cratere ed edifici pubblici Comuni fuori cratere; gli elenchi contengono 86 interventi su edifici di proprietà pubblica idonei e indicazione delle risorse economiche occorrenti per l’effettuazione di ciascun intervento di miglioramento sismico, per un importo totale del programma pari a circa 79 milioni di euro.

La regione ha inoltre comunicato un finanziamento del MIUR di oltre 14 milioni di euro per interventi sugli edifici scolastici del territorio per l’adeguamento e il miglioramento sismico. In particolare, per la provincia di Teramo ha confermato l’intervento al Liceo Classico “Melchiorre Delfico”per 2.115.000,00 euro, mentre sono in attesa di prossima copertura finanziaria, con istruttoria favorevole, gli interventi da 2 milioni di euro al Liceo statale “G. Milli” e da 4 milioni all’Istituto d’istruzione secondaria “Delfico Montauti”.

A.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: