lunedì, dicembre 11, 2017
Home > Marche > ECOINNOVA, UGL: LE COSE DEVONO CAMBIARE

ECOINNOVA, UGL: LE COSE DEVONO CAMBIARE

 

ASCOLI PICENO – Riceviamo da Ugl Ascoli Piceno e pubblichiamo. “ECOINNOVA era stata carica di buoni propositi ed anche di iniziative innovative; prefigurava un cambio di passo nella gestione del sistema rifiuti in Città ed auspicava una buona partecipazione dei lavoratori. Obiettivo: la capillarità della raccolta porta a porta ed un forte balzo in avanti della differenziata; partendo da un forte investimento sui mezzi ed un’attiva e professionalizzata partecipazione dei lavoratori al progetto.

La UGL, pragmaticamente, ha senza pregiudizio alcuno tifato che questo avvenisse; i mezzi nuovi promessi però non si sono visti; sono aumentati  i carichi ed  i ritmi di lavoro, si sono allentate le condizioni di sicurezza; è cresciuto il disagio dei lavoratori.

La UGL ritiene che il periodo di rodaggio concesso in termini sindacali alla ECOINNOVA è obiettivamente scaduto. Abbiamo dato disponibilità ad ECOINNOVA di implementare il suo piano innovativo, evitando critiche pregiudiziali; adesso in presenza di forti disagi dei lavoratori ed obiettivi non raggiunti è necessario voltare pagina.

Chiediamo ad ECOINNOVA di mettere in campo mezzi ed uomini, investimenti e professionalità per dare un servizio eccellente alla città e mantenere integri i diritti dei lavoratori; occorre evitare che ECOINNOVA scarichi in basso tutte le carenze accumulate in alto.

La UGL è pronta ad un aperto ed  immediato  confronto con  l’Amministratore Delegato della ECOINNOVA;  ma le cose debbono assolutamente cambiare”.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: