lunedì, dicembre 11, 2017
Home > Mondo > Due arresti per un complotto sventato: volevano uccidere Theresa May

Due arresti per un complotto sventato: volevano uccidere Theresa May

Sarebbe stato sventato negli ultimi mesi un piano per uccidere la premier Theresa May, ideato da un attentatore islamico, un lupo solitario che si ispirava all’Isis. A riportare la notizia il Daily Telegraph ed il Times.

Ed è cosi che ha fatto la sua apparizione in tribunale Naa’imur Zakariya Rahman, 20 anni, sotto accusa per aver montato un presunto complotto terroristico per bombardare Downing Street e uccidere Theresa May.

Rahman avrebbe pianificato di far detonare una bomba alle porte di Downing Street e di entrare nell’edificio con la complicità del caos che ne sarebbe seguito per uccidere il primo ministro.

Si ritiene che Theresa  May e altri membri del gabinetto siano stati informati del presunto complotto dal capo dell’MI5, Andrew Parker, nel corso di una riunione di martedì.

In tribunale anche Mohammed Aqib Imran, 21 anni. Entrambi gli uomini sono stati arrestati in un raid della polizia armata del comando antiterrorismo di Scotland Yard il 28 novembre scorso.

Entrambi gli uomini sono stati sottoposti a custodia cautelare  I servizi di sicurezza affermano che nove piani terroristici sono stati sventati nel Regno Unito dall’attacco di Westminster dello scorso mese di marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: