sabato, dicembre 15, 2018
Home > Abruzzo > Giulianova. Babbo Natale “a quattro zampe” alla De Amicis: iniziativa di Unica Beach e delle Unità Cinofile dei Carabinieri

Giulianova. Babbo Natale “a quattro zampe” alla De Amicis: iniziativa di Unica Beach e delle Unità Cinofile dei Carabinieri

Giulianova – L’Associazione culturale no profit “Unica Beach” di Giulianova è tornata a rallegrare i bambini grazie allo spontaneo e sincero aiuto degli splendidi amici a quattro zampe. Dopo il notevole gradimento riscosso dall’ultima iniziativa, il progetto di Pet Therapy, che ha visti coinvolti e partecipi i piccoli abitanti di Cesaproba, frazione di Montereale, colpita dal terremoto, il gruppo della Presidente Giusy Branella, insieme all’Associazione Nazionale Carabinieri Unità Cinofile, ha voluto riproporre, nel trascorso fine settimana, una eguale esperienza nelle scuole di Giulianova.

I cani da soccorso e il dogo argentino, Pandora, dello staff di Unica Beach, sono entrati nella palestra della scuola De Amicis per regalare una giornata pre-natalizia ai bambini delle primarie. Non sono mancati gli elfi e i Babbo Natale “al femminile”, tanti doni, ma soprattutto la fondamentale presenza del più fedele amico dell’uomo, il cane.

Pandora, il dogo argentino dello staff, grazie al suo carisma, ha ricoperto un ruolo di notevole importanza nell’incontro con i bambini della De Amicis: la sua peculiarità di seguire la gestualità delle persone e rispondere ai comandi, infatti, ha riconfermato il suo ascendente sui piccoli che la conoscono, ormai, dall’evento al Santuario della Madonna dello Splendore.

Anche Kuma, il cane anti esplosivo che commuove sempre con la sua storia e la sua incredibile tenerezza con i bambini, ha partecipato all’appuntamento, insieme a ben cinque unità cinofile dell’Associazione Nazionale Carabinieri che hanno mostrato quanto i cani siano sensibili nel seguire il proprio “compagno umano” e abili nella ricerca dei dispersi.

I bambini della primaria De Amicis, entusiasti, si sono sciolti in abbracci e baci ai magnifici animali presenti nella palestra.
“La mia più grande soddisfazione – racconta Giusy Branella – è stata quella di ascoltare le parole delle insegnanti, sorprese per la reazione mostrata da alcuni bambini, per i quali è stata necessaria una doppia autorizzazione. I piccoli, infatti, hanno voluto partecipare all’iniziativa nonostante provassero una velata paura nei riguardi degli animali, ma di fronte alla tenerezza di Pandora e delle unità cinofile hanno risposto con apertura e fiducia nei cani. Un incontro all’insegna della tenerezza. Ovviamente alla richiesta di tutti di tornare con esperienze simili a queste – continua la Presidente – non posso che accettare e promettere di far ascoltare ancora l’abbaiare festoso dei cani insieme alle risate dei bambini”.

La dott.ssa Branella con lo splendido gruppo dell’Associazione “Unica Beach” non perde un colpo su iniziative del genere. “Dall’interazione uomo -animale nasce qualcosa di magico e commovente: è una realtà in cui ho sempre creduto – spiega la Branella – e, dopo averla portata nella struttura della Piccola Opera Charitas e nella scuola, punto a concretizzare un altro obiettivo che mi sta a cuore, arrivare sulla spiaggia giuliese. Mi adopererò a far sì che ciò accada nella prossima stagione estiva. Naturalmente il tutto è stato possibile anche grazie alla collaborazione dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri e del Comandante Varletta della Stazione dei Carabinieri di Giulianova. Ciò ha permesso di portare l’iniziativa, tanto piaciuta ai piccoli di Cesaproba (Montereale), tra i bambini di Giulianova e il mio più sentito ringraziamento va a tutti loro con cui auspico di portare avanti questa collaborazione utile per l’educazione e la crescita sociale”.

Alessia Stranieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: