martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Mondo > LA COREA DEL NORD RILANCIA: “STATI UNITI VOGLIONO GUERRA NUCLEARE”

LA COREA DEL NORD RILANCIA: “STATI UNITI VOGLIONO GUERRA NUCLEARE”

< img src="https://www.la-notizia.net/corea" alt="corea"

Botta e risposta tra gli Stati Uniti d’America e la Corea del Nord. Donald Trump si dichiara disponibile ad avere un incontro con il leader Kim Jong Un in presenza delle “giuste circostanze”. Dall’altra parte la Corea del Nord va al contrattacco con l’accusa, rivolta agli Usa, di volere la guerra nucleare nella penisola coreana, in quanto “sono stati inviati dei bombardieri strategici B-1B sui principali obiettivi della Corea del Nord”.

A riferirlo la Kcna, l’agenzia di stampa di Pyongyang, che incalza: “L’esercito nordcoreano sta osservando attentamente i movimenti militari degli imperialisti americani, ed è pronto a reagire in ogni modo”. Tensione alle stelle, quindi, malgrado l’annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di essere disponibile ad incontrare Kim Jong Un, aggiungendo che sarebbe “onorato” di farlo. “Se per me fosse appropriato incontrarlo – questa la dichiarazione di Trump -, lo farei assolutamente. La maggior parte dei politici non lo direbbe mai, ma io lo dico: nelle giuste condizioni lo incontrerei”.

Di certo le condizioni per un vertice tra i due leader al momento non sembrano proprio essere presenti, tanto che il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, ha affermato che non lo vede possibile a breve. Pyongyang è stata  infatti più che chiara su quelle che ritiene le intenzioni degli Stati Uniti con la probabilità di un attacco nucleare preventivo nei confronti della Corea del Nord.  Nel frattempo anche la Cina fa le sue mosse. Pechino ha infatti avanzato la richiesta di  “ sospensione immediata” del dispiego dello scudo anti-missile americano Thaad in Corea del Sud, voluto da Washington e Seul, affermando che farà tutto il possibile per difendere i propri interessi. La richiesta arriva poco dopo la conferma dell’operatività del dispositivo anti-missile. La Cina è da sempre contraria all’installazione del Thaad (Terminal High-Attitude Area Defense System): il timore che possa interferire con i suoi sistemi balistici.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *