lunedì, settembre 16, 2019
Home > Mondo > Complotto ai danni di Kim Jong-Un? La Corea del Nord accusa la Cia

Complotto ai danni di Kim Jong-Un? La Corea del Nord accusa la Cia

Complotto ai danni di Kim Jong-Un? Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap che cita il ministero della Sicurezza statale nordcoreano la Corea del Nord avrebbe minacciato di sferrare un attacco “anti-terroristico” contro le agenzie di intelligence sudcoreana e americana in quanto avrebbero cercato di uccidere il leader Kim Jong-Un con una sostanza biochimica. “Staneremo e distruggeremo senza pietà fino all’ultimo i terroristi dell’americana Cia e del servizio di intelligence nazionale della Corea del Sud”, ha annunciato il ministero in un comunicato pubblicato dall’agenzia di stampa Kcna.

Secondo Pyongyang, Washington e Seul avrebbero cercato di far assassinare il leader della Corea del Nord durante la parata militare con la quale il 15 aprile scorso è stato commemorato il 105esimo anniversario della nascita di Kim Il-sung. Un’accusa, questa, lanciata tre mesi dopo il presunto avvelenamento del fratellastro, Kim Jong-Nam, in Malaysia.

Secondo quanto riportato in un comunicato dell’agenzia ufficiale KCNA, la CIA e i servizi segreti sudcoreani avrebbero “corrotto ideologicamente e versato tangenti a un cittadino della Repubblica popolare e democratica di Corea” per uccidere Kim Jong-Un. Continuano ad aggravarsi le tensioni tra la Corea del Nord e Stati Uniti. Di recente il presidente Donald Trump non aveva escluso la possibilità di un “enorme” conflitto con Pyongyang.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: