sabato, aprile 20, 2019
Home > Mondo > Francia, et voila’: Macron Presidente a 39 anni

Francia, et voila’: Macron Presidente a 39 anni

Disfatta per Marine Le Pen, vittoria netta per Emmanuel Macron, eletto presidente della Repubblica francese con il 65,05% dei voti contro il 34,95% dei voti di Marine Le Pen. Macron è già definito la “svolta d’Europa” e ottiene consensi anche da altri leader mondiali. Un trionfo vero e proprio il suo, al di là delle aspettative. Marine Le Pen ammette la sconfitta e ancora prima dei risultati ufficiali telefona a Macron per congratularsi. A 39 anni, è il più giovane presidente della Repubblica Francese.
“Stasera la Francia ha vinto”: queste le sue prime parole all’arrivo al Louvre, davanti all’enorme folla. Macron ha già annunciato che combatterà ogni forma di populismo e che farà in modo che non ci sia necessità di ricorrere agli estremismi. “Vi servirò – così ha concluso il suo discorso – in nome del nostro motto: Libertà, Eguaglianza, Fraternità, vi servirò sulla base della fiducia che mi avete attribuito, vi servirò con amore, viva la Repubblica, viva la Francia”.
“Ho telefonato a Macron per congratularmi. Gli ho fatto gli auguri per le immense sfide che si troverà di fronte”: queste le prime parole di Marine Le Pen dopo i risultati. “I francesi hanno scelto la continuità”, ha detto ammettendo la sconfitta. In ogni caso anche la Le Pen ha ottenuto un importante obiettivo. “Per noi è un risultato storico” che “pone il fronte patriottico come prima forza d’opposizione”, ha detto a questo proposito Marine Le Pen. “Voglio rassicurare i francesi che hanno scelto di darmi il loro voto. Voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno seguito e hanno fatto una scelta coraggiosa e fondamentale. Voglio ringraziare gli 11 milioni di francesi che mi hanno accordato la loro fiducia”, ha aggiunto la leader del Front National. “Lavorerò per raccogliere ancora più persone tra coloro che vogliono scegliere la Francia”.
Con oltre il 25%, l’astensionismo raggiunge un record storico dal 1969: è quanto scrive l’Express. E’ invece record storico assoluto di schede bianche, il 12%. Positiva la reazione dei mercati all’indomani della vittoria di Macron, che per moltissimi rappresenta l’Europa ed una moderna politica economica.

Lucia Mosca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: