domenica, 15 Dicembre, 2019
Home > Mondo > Aghanistan, gli Stati Uniti cambiano passo: più potere ai militari

Aghanistan, gli Stati Uniti cambiano passo: più potere ai militari

NEW YORK – Afghanistan, si cambia passo. Donald Trump avrebbe infatti manifestato la volontà di inviare sul territorio tra i 3 mila e i 5 mila soldati in più, per dare una stretta alla lotta ai talebani. La notizia si apprende dai media americani, che citano fonti del Pentagono. In realtà il piano non e’ ancora stato approvato, ma stando alla stampa americana avrebbe l’appoggio di alti funzionari di governo. Il presidente degli Stati Uniti dovrebbe mettere a punto la strategia prima del vertice Nato a Bruxelles, previsto per il prossimo 25 maggio. Attualmente sono presenti in Afghanistan 8.400 militari Usa. Nel mentre i talebani sono stati messi sotto pressione nel Sud del Paese: sono stati infatti uccisi più di 50 miliziani in una serie di attacchi aerei che hanno coinvolto la provincia meridionale di Paktia. Secondo i media locali non ci sarebbero vittime tra i civili. Secondo il Washingon Post, la nuova strategia autorizzerebbe il Pentagono – e non la Casa Bianca – a definire il numero di truppe in Afghanistan, dando ai militari maggiore autorità nell’uso di raid per colpire i miliziani talebani. Un cambiamento che ribalterebbe l’azione intrapresa dall’ex presidente Barack Obama per ridurre progressivamente la presenza militare americana in Afghanistan.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: