domenica, Giugno 20, 2021
Home > Italia > MIMA LA ROULETTE RUSSA CON LA PISTOLA DEL PADRE: GRAVE 18ENNE

MIMA LA ROULETTE RUSSA CON LA PISTOLA DEL PADRE: GRAVE 18ENNE

Teramo – Restano gravi le condizioni del ragazzo di 18 anni, E.D.B., che nella notte si è sparato un colpo di pistola alla testa di fronte a tre amici, in un appartamento sito al terzo piano di un condominio di via Tevere, in cui il gruppo si era riunito per una cena. Un episodio agghiacciante raccontato dai ragazzi sotto choc, mentre il giovane in una pozza di sangue è stato soccorso tempestivamente dal personale del 118.

Trasportato all’Ospedale Mazzini di Teramo è stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico di oltre quattro ore, eseguito da tre diverse equipe. Devastanti, secondo i medici, le conseguenze cliniche, con una copiosa emorragia e diverse fratture interne alla teca cranica. L’intervento ha evidenziato un foro di entrata all’altezza dell’osso temporale di destra e un foro di uscita, sulla guancia sinistra, sotto allo zigomo. Attualmente il ragazzo è ricoverato al reparto di rianimazione in coma farmacologico, con riserva di prognosi.

Secondo i medici è necessario attendere il corso dell’edema cerebrale causato dal trauma. Il proiettile sembra non aver intaccato parti vitali a livello cerebrale, ma la situazione è comunque grave e solo in seguito al riassorbimento dell’edema si potranno effettivamente valutare le condizioni a livello conscio. Il giovane di Nereto avrebbe sottratto la pistola calibro 9 al padre e, di fronte agli amici, avrebbe mimato la roulette russa dopo aver estratto il caricatore: quando ha premuto il grilletto il proiettile è uscito colpendolo alla tempia. Saranno le indagini, affidate alla Squadra Mobile, coordinata dal pm Laura Colica, a dover chiarire le intenzioni del giovane.

Alessia Stranieri

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.