sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Marche > Amedeo Mancini torna in libertà, si attende la Cassazione

Amedeo Mancini torna in libertà, si attende la Cassazione

Amedeo Mancini, l’uomo che lo scorso 5 luglio colpì con un pugno, uccidendolo, il nigeriano Emmanuel Chidi Namdi lungo una strada del centro di Fermo,  questa mattina è tornato in libertà. Dopo aver trascorso in carcere, a Marino del Tronto, Ascoli Piceno, la scorsa estate, da ottobre era stato trasferito agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico nella sua abitazione della città marchigiana. A seguito del buon comportamento tenuto da Mancini, il giudice ha ritenuto maturi i tempi per un suo rilascio. Lo rendono noto i legali De Minicis e Piattoni. Mancini attende ora il 28 novembre, data in cui la Cassazione stabilirà se l’aggravante razziale sia compatibile o meno con la riconosciuta attenuante della provocazione. Dopo il verdetto della Cassazione, Mancini si rivolgerà infine al Tribunale di sorveglianza per chiedere che gli venga consentito di scontare la pena residua sotto forma di affidamento in prova ai servizi sociali.