venerdì, Dicembre 3, 2021
Home > Abruzzo > RIGOPIANO, PREMIO A CRI DAL COMANDANTE SAGF

RIGOPIANO, PREMIO A CRI DAL COMANDANTE SAGF

Rigopiano, una ferita ancora troppo fresca. Troppe le persone che hanno perso la vita, e la tragedia era forse evitabile a priori. Il dolore pervade in maniera profonda non solo chi ha perso i propri cari ma anche gli angeli che hanno portato i primi soccorsi spesso in condizioni difficili se non impossibili. Per questo motivo il maresciallo capo Lorenzo Gagliardi, comandante del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso (L’Aquila), tra i primi soccorritori ad arrivare a Rigopiano dopo la valanga del 18 gennaio scorso, ha manifestato la volontà di devolvere il premio di tremila euro, ricevuto dal Rotary di Termoli (Campobasso) alla Croce Rossa Italiana di Penne (Pescara). La notizia è stata resa nota nell’ambito dell’inaugurazione della nuova caserma della Guardia di Finanza di Pescara, che reca una targa in ricordo delle  vittime di Rigopiano. “Ho ricevuto di recente un premio in denaro dal Rotary di Termoli (Campobasso) – ha spiegato Gagliardi – che ho pensato di devolvere alla Croce Rossa Italiana, Sezione di Penne (Pescara) per la creazione di un posto avanzato di soccorso a Farindola (Pescara)”. Un’iniziativa senza dubbio lodevole, che conferma l’importanza e la validità di chi rischia anche la propria vita pur di salvarne altre.