venerdì, Febbraio 26, 2021
Home > Abruzzo > Provincia, è ufficiale: Verna esce. Di Sabatino: “Ho sempre onorato i miei impegni”.

Provincia, è ufficiale: Verna esce. Di Sabatino: “Ho sempre onorato i miei impegni”.

TERAMO – Il consigliere della Provincia Maurizio Verna, ieri mattina, ha ufficializzato con una nota indirizzata all’amministrazione la sua uscita dal gruppo “La Casa dei Comuni”. Una decisione che viene così commentata dal presidente Renzo Di Sabatino: “Prendo atto della decisione: le riflessioni del consigliere, diffuse attraverso gli organi di informazione,  mi offrono la possibilità di chiarire alcuni aspetti che finiscono per passare in secondo piano ma che in realtà sono il cuore di questa vicenda” dichiara Di Sabatino che aggiunge: “La maggioranza che governa l’istituzione Provincia è una maggioranza di centro sinistra che si è nettamente affermata anche grazie al contributo di Abruzzo Civico ed è evidente che nel mio agire ne ho dovuto tener conto sia per correttezza personale sia per correttezza politica. Il Partito Democratico provinciale, anche alla luce di un mancato accordo programmatico sulle alleanze – accordo che ho auspicato e che continuo ad auspicare ma che rientra nella specifica e autonoma area di azione dei partiti – mi ha chiesto di rivedere la mia scelta sulla vicepresidenza, una delega assegnata al consigliere provinciale Mario Nugnes, espressione di Abruzzo Civico. Una richiesta che ho intenzione di onorare come ho sempre onorato la mia appartenenza al PD – ne sia testimonianza il mio concreto e inequivocabile impegno a fianco dei nostri candidati Sindaci nei Comuni al voto – con i tempi e i modi che la complessità delle relazioni politiche consentono e con l’unico obiettivo di mantenere salda la maggioranza ed evitare ripercussioni negative sull’istituzione pubblica in un momento nel quale il tema delle alleanze non è certo un problema della Provincia di Teramo o di Renzo Di Sabatino ma investe tutti i partiti, PD compreso, come dimostra il tema caldo della scelta del sistema elettorale. A margine, consentimenti una riflessione personale: in questi due anni e mezzo abbiamo governato navigando in un mare in tempesta. Abbiamo dovuto far fronte ad un quadro legislativo e finanziario assolutamente confuso che sta mettendo in ginocchio tutte le Province italiane e mandando all’aria il tradizionale sistema dei servizi essenziali ai cittadini, abbiamo affrontato una sequenza di calamità naturali di non pari proporzioni, abbiamo risanato i conti e aperto cantieri come mai negli ultimi dieci anni, abbiamo rimesso al centro dell’agenda le questioni riguardanti il lavoro e l’impresa con risultati non disprezzabili per un Ente che non sa se arriverà a fine anno. Questi i temi che vorrei vedere al centro di una riflessione politica, e con un po’ di presunzione, credo che anche per i cittadini siano decisamente più interessanti“.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *