lunedì, Dicembre 6, 2021
Home > Marche > Contributi per chi manda i figli ai centri estivi, domande entro il 27 giugno

Contributi per chi manda i figli ai centri estivi, domande entro il 27 giugno

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Una scelta di alto valore sociale, che conferma uno dei cardini delle politiche per i minori di quest’Amministrazione, ma che nel contempo si caratterizza per affidare ai genitori la responsabilità di scegliere il servizio più adatto alle loro esigenze e per far precedere l’ammissione dei diversamente abili ad una valutazione di una apposita commissione erogando poi i relativi contributi alle cooperative che li seguiranno”.

Così l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboni descrive il nuovo bando per la concessione di contributi alle famiglie che iscriveranno i propri figli ai Centri estivi gestiti da soggetti privati in possesso di specifici requisiti di qualità. A tale scopo sono stati destinati 25mila euro a cui si aggiungono 35 mila euro destinati alle cooperative che accoglieranno diversamente abili.

In precedenza il Comune aveva proceduto ad individuare, tramite apposito bando, i soggetti gestori dei Centri estivi che si svolgeranno nei seguenti spazi (tra parentesi, i soggetti gestori):

 

  • Scuola Infanzia “Caselli” di via Moretti (Soc. Soc. a.r.l. Veritatis Splendor)
  • Scuola Primaria “Piacentini” (Coop. Soc. Tangram e Soc. Coop. A Piccoli Passi)
  • Scuola Primaria Spalvieri (Soc. Coop. Polisportiva Dilettantistica Gagliarda)
  • Scuola Speranza Grottammare (Soc. Coop. Polisportiva Dilettantistica Gagliarda)
  • Casa S. Francesco di Paola Grottammare (Soc. Coop. Sociale Capitani Coraggiosi)
  • “Asino Piceno” Via Santa Lucia Alta (Soc. Coop. Sociale Capitani Coraggiosi)

 

Le famiglie che hanno figli di età compresa tra 3 e 14 anni e che hanno un ISEE 2017 non superiore a € 10.632,94 potranno ottenere un contributo massimo di 60 euro settimanali a bambino per un massimo di 300 euro per 5 settimane di frequenza. Inoltre, a queste famiglie verrà riconosciuto un contributo di 2 euro per ogni pasto consumato nel Centro. In caso di 2 o più figli minori, il contributo verrà concesso al 50% sia al secondogenito che ai successivi fino ad esaurimento del fondo disponibile.

 

La domanda di contributo deve essere redatta utilizzando unicamente l’apposito modello scaricabile dal sito Internet www.comunesbt.it (voce “altri bandi e avvisi”) o disponibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico o al Settore Servizi alla Persona e va presentata entro il 27 giugno 2017.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Settore Servizi alla Persona del Comune di San Benedetto del Tronto, tel. 0735/794259 e-mail: distefanol@comunesbt.it