sabato, Febbraio 27, 2021
Home > Abruzzo > “Il lambrusco va in trasferta” a Civitella il 10 e 11 giugno

“Il lambrusco va in trasferta” a Civitella il 10 e 11 giugno

CIVITELLA DEL TRONTO – Promozione e solidarietà, sono queste le parole chiavi di “Il Lambrusco in trasferta”, l’evento che si svolgerà il 10 e 11 giugno e vedrà il rosso frizzante per eccellenza, tra i vini più apprezzati al mondo, approdare in uno dei borghi più belli d’Italia, Civitella del Tronto, per uno “scambio culturale” con il Montepulciano d’Abruzzo e le eccellenze locali.

La manifestazione – spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Civitella, Barbara D’Alessio, che ha presentato questa mattina l’evento al Consorzio BIM insieme agli organizzatori di “ConosciModena” – persegue un duplice obiettivo di promozione territoriale e solidarietà. Infatti, grazie alla sensibilità degli organizzatori, il ricavato delle degustazioni in programma sarà devoluto al Comune di Civitella per la ricostruzione delle scuole danneggiate dagli eventi sismici e dalle nevicate del gennaio scorso”.

L’inedita trasferta in terra d’Abruzzo – dettaglia Barbara Philippart, ideatrice dell’evento e titolare del portale turistico “ConosciModena” – porterà nel caratteristico borgo teramano nove produttori del territorio modenese e reggiano, insieme alle specialità dello street food del territorio. In programma degustazioni con il maestro dei panini Daniele Reponi e Matteo Pessina, docente ALMA e coordinatore dell’Osservatorio del lambrusco”.

L’iniziativa prevede la presenza di cantine blasonate, che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti, dai “Tre Bicchieri” della guida annuale del Gambero Rosso a quelli di Slow Food ad altri riconoscimenti internazionali. In accostamento al lambrusco saranno proposti piatti tipici del territorio di provenienza: gnocchi, tigelle e salumi emiliani grazie alla presenza delle più note insegne dello street food modenese.

Al seguito de “Il Lambrusco va in trasferta” ci sarà Daniele Reponi, il “non-chef” modenese della trasmissione tv “La prova del cuoco”, noto per l’estro creativo che esprimono i suoi panini. Sabato 10 e domenica 11 giugno, Reponi proporrà cinque tigelle speciali in abbinamento con altrettante etichette di lambrusco, scelte dal Coordinatore dell’Osservatorio del Lambrusco Matteo Pessina , docente della prestigiosa Scuola Internazionale di Cucina Italiana ALMA di Parma: in quelli del sabato l’ingrediente principale saranno i salumi emiliani. Domenica invece la farcitura verrà realizzata con salumi tipici della tradizione abruzzese.

In programma, oltre alle degustazioni, un incontro sul Lambrusco a cura di Sergio Scarvaci, delegato nazionale dell’ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino), concorsi – uno fotografico ed uno di bellezza – a premi, e serate di musica tradizionale abruzzese.

TAGLIO DEL NASTRO E… DEGUSTAZIONI. L’inaugurazione de “Il Lambrusco in trasferta”, con l’apertura dei banchi di assaggio è fissata per sabato alle ore 17, mentre il primo appuntamento-aperitivo con Daniele Reponi è lo stesso giorno alle 20. Stesso programma per domenica 11 giugno con le sole varianti che Reponi proporrà le tigelle a pranzo – ore 13.00 – farcite però con salumi della tradizione abruzzese e sempre in accostamento a cinque etichette di vino. Un incontro dedicato al lambrusco è previsto invece sempre domenica, dopo l’apertura dei banchi di assaggio alle 17, a cura di Sergio Scarvaci, delegato nazionale dell’ONAV. Ciascun momento – degustazioni ed incontro – avrà un costo di 10 euro e ai partecipanti verrà rilasciato il ricettario dei panini di Reponi. Intrattenimento con musica popolare e gruppi folk abruzzesi.

 

 

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *