domenica, Novembre 29, 2020
Home > Abruzzo > Infrastrutture: D’Alfonso presenta otto interventi a Delrio

Infrastrutture: D’Alfonso presenta otto interventi a Delrio

Pescara – Otto interventi strategici per potenziare il patrimonio delle infrastrutture abruzzesi. È il dossier che il presidente Luciano D’Alfonso ha consegnato al ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, presente a Pescara, a margine dell’inaugurazione del ponte Flaiano. Gli interventi individuati dal presidente Luciano D’Alfonso sono il miglioramento della ferrovia Pescara-Roma, la semplificazione amministrativa per attivare con celerità la manutenzione e il dragaggio dei porti regionali, il potenziamento dell’aeroporto di Pescara, maggiori fondi per la manutenzione delle strade provinciali e comunali, il trasferimento della gestione di alcuni collegamenti viari di rango provinciale alla competenza di Anas, l’istituzione in Abruzzo di zone economiche speciali, la manutenzione dei tratti di autostrade regionali, in particolare interventi destinati a ponti e viadotti, e il reperimento di fondi per la nuova caserma del Comando provinciale dei carabinieri di Pescara. “E’ una giornata importante e straordinaria per Pescara e l’Abruzzo – ha esordito il presidente Luciano D’Alfonso nel corso dell’incontro avvenuto nella sala consiliare di Pescara con il ministro Delrio, alla presenza dei sindaci abruzzesi -. Abbiamo consegnato al ministro l’agenda delle priorità che vede in testa, tra i vari interventi, l’investimento per il potenziamento della ferrovia Pescara-Roma (15 milioni per il progetto esecutivo) e la candidatura della nostra regione a ospitare le zone economiche speciali, nel quadro del riordino dell’autorità portuali. Noi abbiamo le carte in regola. Infine – ha concluso D’Alfonso – ho proposto di valorizzare il piano viario regionale che stiamo portando avanti con Anas”. Nella sala consiliare del Comune di Pescara si sono alternati gli interventi di rappresentanti del mondo imprenditoriale, sindacale e universitario, tra i quali Nicola Mattoscio (presidente di Saga), Luciano D’Amico (rettore dell’Università degli Studi di Teramo), Agostino Ballone (Confindustria Abruzzo), Rita Innocenti (segreteria regionale di Cgil) e Gianluca Carota (Cna Abruzzo), prima della conclusione dei lavori affidata al ministro Graziano Delrio, il quale ha sottolineato le potenzialità dell’Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *