martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Abruzzo > Incendio Richetti, concluso tavolo tecnico: prime decisioni

Incendio Richetti, concluso tavolo tecnico: prime decisioni

Teramo – Si è tenuto questa mattina il tavolo tecnico a cui hanno presediuto Maurizio Brucchi, Giovanni Melchiorre e Vincenzo Di Marco, rispettivamente sindaci di Teramo, Bellante e Castellalto, le zone interessate dal terribile incendio che ha devastato la ditta Richetti nell’area industriale di Sant’Atto e i responsabili dell’Arta e della Asl.

Immediatamente presi provvedimenti per la tutela della salute pubblica così comunica il primo cittadino di Teramo sul suo profilo facebook “una verifica entro 20 mt dall’incendio per eventuali macroframmenti amianto e una verifica immediata della qualità dell’aria a Teramo-San Nicolò, Piane S. Atto, Case Molino, Bellante. Inoltre sono stati previsti prelievi alle colture nelle zone di Piane S. Atto, Castellalto e Bellante”.

Fa eco anche il sindaco Giovanni Melchiorre “Sono in corso esami dell’aria e delle colture. Nel territorio di Bellante i prelievi saranno effettuati a Villa Rasicci nell’area più prossima al nucleo industriale di Sant’Atto e a Ripattoni. Precauzionalmente sarà emanata ordinanza di divieto di consumo di prodotti ortofrutticoli nelle aree interessate e altre prescrizioni, sino all’esito degli esami i cui risultati saranno disponibili non prima di domani pomeriggio”. Intanto in arrivo da Chieti un campionatore ad alto volume che analizza grandi volumi di aria 24 ore su 24.