venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Abruzzo > OSSERVATORIO INDIPENDENTE SULL’ACQUA DEL GRAN SASSO, LE INIZIATIVE

OSSERVATORIO INDIPENDENTE SULL’ACQUA DEL GRAN SASSO, LE INIZIATIVE

chieti

Due nuove iniziative in programma prossimamente per l’Osservatorio Indipendente sull’Acqua del Gran Sasso: domani venerdì 7 luglio alle ore 20 presso la sala polifunzionale in via Mulano di Castelnuovo un incontro organizzato dalle Guardie Ambientali d’Italia con il patrocinio del Comune di Castellalto; lunedì 10 luglio alle ore 20.30, invece, incontro a Giulianova presso la sala Buozzi.

Continua quindi l’impegno dell’Osservatorio per far crescere la consapevolezza tra i cittadini sulla situazione dell’acquifero del Gran Sasso. Le Associazioni che compongono l’Osservatorio sono impegnate in una serie di incontri nei comuni della provincia di Teramo per illustrare quanto è emerso dai confronti avuti nelle scorse settimane con l’ASL, l’ARTA, la Ruzzo Reti SpA, la Strada dei Parchi, i Laboratori dell’INFN e la Regione Abruzzo.

La situazione dell’acquifero continua ad essere molto complessa. Quanto è successo a maggio, con la dichiarazione di non potabilità dell’acqua distribuita a Teramo e in tanti altri comuni della provincia, potrebbe ripetersi in qualsiasi momento. Le misure prospettate dalla Regione Abruzzo restano ancora a livello di proposte, mentre stenta a crearsi quel momento di collegamento tra gli Enti competenti e la cittadinanza anche per la scelta della Regione di non accogliere la richiesta, peraltro fatta propria anche dal Presidente della Provincia e dal Sindaco di Teramo, di consentire la partecipazione dell’Osservatorio al Comitato tecnico regionale sulla crisi dell’acquifero del Gran Sasso.

È necessario tenere alta l’attenzione su questa problematica. Ed è per questo che, oltre agli incontri nei vari comuni, l’Osservatorio sta organizzando due ulteriori momenti di partecipazione e confronto.

Il primo è previsto per domenica 23 luglio: “Camminiamo per l’acqua”, un’escursione aperta a tutti lungo l’anello delle Fonti con partenza e arrivo a Casale San Nicola sul Gran Sasso d’Italia, proprio nei luoghi simbolo della tutela dell’acquifero. Al termine dell’escursione è prevista anche la possibilità di partecipare a un pranzo di autofinanziamento per sostenere le iniziative dell’Osservatorio.

Il secondo evento sarà invece un incontro a cui saranno invitati tutti i sindaci della provincia di Teramo per un confronto aperto su quello che dovrà essere un impegno concreto di tutti gli enti locali: mettere finalmente in sicurezza l’acquifero del Gran Sasso e garantire un approvvigionamento idrico di qualità, sicuro per i cittadini e sostenibile per l’ambiente naturale.

Nel frattempo cresce il numero delle Associazioni che compongono l’Osservatorio: si registra l’adesione del FAI – Delegazione di Teramo che porta a 11 le rappresentanze locali delle maggiori associazioni nazionali: WWF, Legambiente, Mountain Wilderness, ARCI, ProNatura, Cittadinanzattiva, Guardie Ambientali d’Italia, FIAB, CAI, Italia Nostra e FAI.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *