martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Abruzzo > EROSIONE: 700MILA EURO PER PROGETTO DIFESA COSTA ORTONA

EROSIONE: 700MILA EURO PER PROGETTO DIFESA COSTA ORTONA

Pescara – Un investimento di circa 700mila euro, finanziato con i fondi del Masterplan, per risolvere definitivamente il problema dell’erosione della costa nel tratto di litorale del Comune di Ortona, compreso tra lo stabilimento balneare Punto Verde e la foce del fiume Foro.

L’opera, la cui progettazione è già in fase avanzata, è stata al centro di una riunione a cui hanno partecipato il presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso, il sindaco di Ortona Leo Castiglione e il dirigente del Servizio opere marittime della Regione, Franco Gerardini. Nei prossimi giorni la giunta comunale di Ortona approverà lo schema di convenzione con la Regione, in base al quale il Comune viene individuato quale stazione appaltante. Successivamente gli stessi uffici comunali procederanno alla redazione del progetto definitivo, sulla base anche degli elaborati tecnici forniti dalla Regione.

Verranno effettuate le chiusure dei varchi con delle piattaforme sommerse e sarà portata a termine la rifioritura delle scogliere emerse esistenti. La prossima primavera (in inverno non è infatti opportuno avviare gli interventi) il cantiere sarà aperto e i lavori verranno conclusi prima dell’inizio della stagione balneare.

“Quello di Ortona è uno dei 6 interventi contro l’erosione finanziati con il Masterplan – ha sottolineato il presidente D’Alfonso – gli altri riguardano Giulianova, Silvi, Casalbordino, Francavilla al Mare e Alba Adriatica, per un totale di 3 milioni e 900mila euro”. Il sindaco di Ortona, Leo Castiglione, ha invece rimarcato come il progetto della Regione vada finalmente nella direzione di contrastare e risolvere un problema molto sentito, più volte denunciato soprattutto dagli operatori turistici, le cui strutture sono state spesso e ripetutamente danneggiate dalle mareggiate.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *