giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Abruzzo > Rigopiano, lo slancio per ripartire da La Cuccumella

Rigopiano, lo slancio per ripartire da La Cuccumella

PESCARA – A Farindola, segnata per sempre dalla tragedia di Rigopiano, si è deciso di ripartire e di farlo attraverso un ristorante-pizzeria-rooms, La Cuccumella (che in dialetto abruzzese vuol dire recipiente). Il locale è stato inaugurato ieri sera e dà lavoro a sette ex dipendenti del resort risucchiato e annientato lo scorso gennaio dalla valanga che causò 29 vittime. Il ristorante, che si trova in via Colli n.59 a Farindola, sorge sulle fondamenta di un ex ristorante.

I promotori promettono piatti tipici, pizza e accoglienza. Il progetto è stato ideato dalla cooperativa TU.TE.VE (turismo terre vestine), in collaborazione con il tour operator online Wolftour di Penne, l’accompagnamento della Caritas diocesana Pescara-Penne e il sostegno economico di 250 mila euro della Cei. E proprio il segretario generale della Cei, Mons. Nunzio Galantino, era presente per sostenere l’attività: “Si vuole creare una rete di solidarietà. Solo attraverso ciò si può andare avanti”. Nel nuovo ristorante, una targa dedicata alle vittime della tragedia di Rigopiano e alle loro famiglie.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *