martedì, Dicembre 1, 2020
Home > Mondo > Nessun accordo sulle ultime ore di vita del piccolo Charlie

Nessun accordo sulle ultime ore di vita del piccolo Charlie

Non si è trovato l’accordo tra i genitori di Charlie Gard e i medici del Great Ormond Street relativamente al luogo dove il piccolo trascorrerà gli ultimi giorni della sua vita. La questione è stata quindi demandata al giudice, Nicholas Francis.

C’era tempo fino a mezzogiorno per decidere quale sarebbe stato il programma palliativo da adottare e quanto tempo il piccolo avrebbe avuto ancora da vivere.  Connie e Chris hanno fatto richiesta perchè il piccolo possa essere lasciato in vita ancora per una settimana ed il loro legale, Grant Armstrong, ha dichiarato di aver trovato un medico disposto a occuparsi della cura palliativa del bambino. Purtroppo il medico risulta essere un medico di base e non ritenuto quindi idoneo a portare avanti il programma.  Il Grat Ormond Street ha da tempo decretato che la qualità di vita del bimbo non si potesse più ritenere dignitosa.

Ma i genitori di Charlie non si sono arresi ed hanno avviato una battaglia legale che ha commosso il mondo. Tutti i giudici hanno dato ragione ai medici. Papa Francesco e Donald Trump si sono interessati del caso offrendosi di prendere in cura il piccolo. Purtroppo per Charlie è troppo tardi e Connie e Chris hanno dovuto infine accettare l’evidenza dei fatti. Dovranno dire addio al loro bambino, senza riuscire a festeggiare neppure il primo compleanno del piccolo.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *