sabato, Novembre 27, 2021
Home > Abruzzo > INCHIESTA CLINICHE, CHIODI RINVIATO A GIUDIZIO

INCHIESTA CLINICHE, CHIODI RINVIATO A GIUDIZIO

PESCARA – A processo il 6 dicembre, davanti al giudice Maria Michela Di Fine, l’ex governatore abruzzese Gianni Chiodi, l’ex sub commissario Giovanna Baraldi, l’ex assessore regionale Lanfranco Venturoni e i due tecnici dell’Agenzia nazionale per i servizi regionali, Francesco Nicotra e Lanfranco Venturini, accusati a vario titolo di falso, violenza privata e abuso d’ufficio, nell’ambito del procedimento sui tetti di spesa delle cliniche private per l’anno 2010.

Questa mattina, nell’aula nove del tribunale di Pescara, è stata completata la discussione, con le ultime arringhe delle difese e un breve intervento del pm Andrea Papalia. Alle 13.30 è arrivata la sentenza del Gup Gianluca Sarandrea che ha rinviato a giudizio i cinque imputati per tutti i capi d’imputazione. Il procedimento prese il via dall’esposto presentato dal titolare della clinica privata Synergo, in seguito al ridimensionamento dei tetti di spesa per le cliniche private. (Fonte ANSA)