venerdì, Luglio 30, 2021
Home > Marche > NELLE MARCHE STABILE UN’ASSUNZIONE SU 10

NELLE MARCHE STABILE UN’ASSUNZIONE SU 10

Dai dati dell’osservatorio sul precariato Inps, rielaborati dall’Ires Cgil Marche, emerge che nei primi cinque mesi del 2017 gli effetti del Jobs act sui contratti a tempo indeterminato sono praticamente azzerati; risultano invece molto importanti gli effetti negativi legati alla liberalizzazione dei contratti a termine.

Per l’88,5%, i nuovi contratti attivati sono precari, di questi il 74,2% a termine, il 5,2% di apprendistato e il 9,1% stagionale, solo l’11,5% a tempo indeterminato. Ormai, quindi, nelle Marche solo un’assunzione su 10 è stabile.

Le assunzioni a tempo indeterminato sono 9.152, notevolmente inferiori rispetto a quelle del 2016 (-800, pari a -8,04%) e soprattutto rispetto a quelle del 2015 (-7.591, pari a -45,34%). Le Marche sono la quarta peggiore regione, dopo Lazio, Umbria e Abruzzo per calo dei contratti a tempo indeterminato, rispetto al 2016. Aumentano significativamente le cessazione dei contratti a termine (+36,08) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. (Fonte ANSA)

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.