giovedì, Dicembre 9, 2021
Home > Abruzzo > La ASL di Teramo: “Abbiamo i conti in ordine”

La ASL di Teramo: “Abbiamo i conti in ordine”

L’ Azienda Sanitaria di Teramo ha chiuso anche il primo semestre 2017 in equilibrio economico.

Al 31 luglio, data di scadenza dell’invio dei modelli economici, i conti della azienda sono risultati in ordine e con ulteriori margini di miglioramento per l’anno 2017, nonostante una riduzione delle risorse assegnate a causa della diminuzione del fondo sanitario nazionale e per le mancate entrate di payback  sui farmaci.

 

Tutto questo anche in presenza di costi notevoli sopportati per gli investimenti come ad esempio il secondo acceleratore lineare per la radioterapia, le numerose assunzioni di personale a tempo indeterminato e per l’aumento delle spesa dei farmaci innovativi oncologici.

 

Anche il bilancio consuntivo adottato il 2 maggio 2017 e relativo all’anno 2016, si è chiuso in utile per 1.131.000 euro, risorse che saranno reimpiegate per nuovi investimenti in tecnologia.

 

La ASL di Teramo è un’azienda sana ed è l’unica in Abruzzo ad avere un risultato economico positivo.

Dai dati certificati dal MEF aggiornati il 20 luglio 2017 (http://www.mef.gov.it/focus/article_0012.html)  risulta inoltre  che  la Asl di Teramo è la seconda azienda sanitaria in Italia sui tempi medi di pagamento ai fornitori  è inoltre l’undicesima pubblica  amministrazione  su 500 monitorate per minor tempo di ritardo con pagamenti inferiori a 30 giorni.

Pur nelle difficoltà organizzative, sono inoltre migliorati tutti gli indicatori di sanita “griglia LEA” verificata dal Ministero della Salute.