sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Abruzzo > La ASL di Teramo: “Abbiamo i conti in ordine”

La ASL di Teramo: “Abbiamo i conti in ordine”

L’ Azienda Sanitaria di Teramo ha chiuso anche il primo semestre 2017 in equilibrio economico.

Al 31 luglio, data di scadenza dell’invio dei modelli economici, i conti della azienda sono risultati in ordine e con ulteriori margini di miglioramento per l’anno 2017, nonostante una riduzione delle risorse assegnate a causa della diminuzione del fondo sanitario nazionale e per le mancate entrate di payback  sui farmaci.

 

Tutto questo anche in presenza di costi notevoli sopportati per gli investimenti come ad esempio il secondo acceleratore lineare per la radioterapia, le numerose assunzioni di personale a tempo indeterminato e per l’aumento delle spesa dei farmaci innovativi oncologici.

 

Anche il bilancio consuntivo adottato il 2 maggio 2017 e relativo all’anno 2016, si è chiuso in utile per 1.131.000 euro, risorse che saranno reimpiegate per nuovi investimenti in tecnologia.

 

La ASL di Teramo è un’azienda sana ed è l’unica in Abruzzo ad avere un risultato economico positivo.

Dai dati certificati dal MEF aggiornati il 20 luglio 2017 (http://www.mef.gov.it/focus/article_0012.html)  risulta inoltre  che  la Asl di Teramo è la seconda azienda sanitaria in Italia sui tempi medi di pagamento ai fornitori  è inoltre l’undicesima pubblica  amministrazione  su 500 monitorate per minor tempo di ritardo con pagamenti inferiori a 30 giorni.

Pur nelle difficoltà organizzative, sono inoltre migliorati tutti gli indicatori di sanita “griglia LEA” verificata dal Ministero della Salute.

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *