domenica, agosto 25, 2019
Home > Mondo > Nelle Ong non tutti filantropi ma anche “compari” degli scafisti

Nelle Ong non tutti filantropi ma anche “compari” degli scafisti

Nelle Ong non tutti filantropi ma anche “compari” degli scafisti. Che i buonisti in servizio permanente effettivo alla Boldrini si scandalizzino pure: la Procura della Repubblica di Trapani ha meritoriamente sequestrato la nave “JUVENTA” battente bandiera olandese e di proprietà della ONG tedesca “Jugend Rettet” – nome che significherebbe “la gioventù mette in salvo” (da tutto evidentemente, ma non dalla idiozia che porta allacollusione con scafisti e trafficanti di uomini secondo quanto sospettato dagli inquirenti) – sulla base di numerose intercettazioni e riproduzioni videofotografiche che hanno portato allo scoperto una inquietante collaborazione fra la imbarcazione sequestrata e la mafia degli scafisti che lucrano sul traffico di immigrati clandestini presi a bordo e poi comodamente sbarcati in Italia a cura ed a spese dei nostri contribuenti.

Va ovviamente riconosciuta anche ai soggetti inquisiti per questa squallida vicenda la presunzione di innocenza, ma video, foto ed intercettazioni audio diffuse dalla Procura procedente lasciano davvero pochi dubbi sugli stretti contatti esistenti fra l’equipaggio e gli armatori della “JUVENTA” ed i loschi trafficanti d’uomini nelle acque libiche, novelli schiavisti del ventunesimo secolo, assurti al ruolo di compari dei professionisti dell’accoglienza umanitaria a tutti i costi purchè a casa d’altri.

Ed a questo punto ben si comprende perché la stragrande maggioranza delle ONG che operano indefessamente per il trasporto dei clandestini nei porti Italiani abbia rifiutato di sottoscrivere il Codice di condotta proposto dal Viminale, che tentava di porre qualche timido argine all’invadenza ed alla arroganza di queste organizzazioni spesso dedite alla attività di tassisti dei clienti degli scafisti, che non tollerano nemmeno che il ministero competente del paese destinatario della autentica invasione di immigrati irregolari in atto possa esercitare una qualche minima forma di controllo su lorsignori.


Lascia davvero stupiti il silenzio assordante della Presidentessa della Camera e di tutti i numerosi e petulanti antirazzisti in servizio permanente effettivo su questa sconcertante situazione.

Avevamo ragione quando 3 mesi fa denunciavamo questo aberrante comportamento di alcune ONG nel quadro della disastrosa Operazione TRITON voluta dalla premiata ditta Renzi-Alfano con i danni conseguenti, ed avevamo ragione quando manifestavamo tutto il nostro appoggio alle Procure siciliane impegnate nella dura lotta contro il business degli scafisti e della immigrazione clandestina.

Bisogna contrastare con la massima fermezza tutti gli abusi commessi dai professionisti dell’accoglienza a tutti i costi provenienti da mezzo mondo nei nostri mari e tutti impegnati a scaricarci in casa centinaia di migliaia di clandestini clienti degli scafisti ogni anno.

E nessuna scusante potrebbe costituire la circostanza che alcuni di questi soggetti possano aver commesso tali abusi non per fini di lucro ma eventualmente per una semplice aberrazione ideologica che li possa guidare: i loro comportamenti resterebbero in ogni caso gravemente illeciti, ed gli enormi danni provocati da tali condotte agli Italiani perbene andranno comunque risarciti.

Cosa altro resta da dire infine della realtà nauseabonda che finalmente sta venendo fuori su tali soggetti che – parafrasando il grande Leonardo Sciascia – possiamo solo definire professionisti dell’accoglienza e dell’antirazzismo? Solo che le uniche reali vittime del razzismo dei buonisti sono gli Italiani perbene, che quest’anno sborseranno oltre 5 miliardi di Euro per finanziare il business della accoglienza ai clandestini, e che si sentono sono non più solo ospiti paganti in Patria, ma ormai autentici ostaggi di una politica di buonismo demenziale in casa propria.

 

        Il Conte Rosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: