mercoledì, Settembre 22, 2021
Home > Abruzzo > Emergenza idrica, Ruzzo Reti: questi i comportamenti da tenere

Emergenza idrica, Ruzzo Reti: questi i comportamenti da tenere

Al fine di garantire il rispetto del diritto di accesso all’informazione ambientale, si comunica che la Ruzzo Reti Spa, per sopperire l’emergenza idrica attualmente in atto, ha riattivato già a far data dal 1° luglio 2017 l’impianto di potabilizzazione di Montorio al Vomano.
Nell’occasione, proprio in relazione alla situazione di perdurante assenza di precipitazioni, la società invita i cittadini al rigoroso contenimento a scopo precauzionale del consumo dell’acqua potabile e al non utilizzo per scopi extra-domestici.
Rientrano fra le attività che devono essere evitate il lavaggio di cortili e piazzali, il lavaggio domestico delle auto, l’innaffiamento di giardini, orti e prati, il riempimento di piscine, fontane ornamentali, vasche da giardino.
In questo periodo e fino a quando la situazione di siccità e quindi di emergenza idrica non sarà terminata, si suggeriscono le seguenti norme di comportamento, facilmente attuabili da tutti:
– montare nei rubinetti gli appositi dispositivi frangigetto, che mediante la miscelazione di aria e acqua possono consentire un risparmio idrico fino al 50%;
– non utilizzare acqua corrente per il lavaggio di piatti o verdure, ma solo nella fase di risciacquo;
– preferire la doccia al bagno: ciò consente un risparmio d’acqua fino al 75%, se si ha l’accortezza di chiudere l’acqua mentre ci si insapona;
– controllare il corretto funzionamento dei propri impianti idrici ed irrigui al fine di individuare eventuali perdite occulte e riparare quelle già note e manifeste;
– attrezzare i sistemi irrigui del verde con irrigazione a goccia e con sistemi temporizzati e sensori di umidità che evitano l’avvio dell’irrigazione quando non necessario;
–  usare lavatrici e lavastoviglie sempre a pieno carico;
–  non fare scorrere in modo continuo l’acqua durante il lavaggio dei denti o la rasatura della barba;
–  utilizzare l’acqua di lavaggio della frutta e della verdura per innaffiare le piante;
–  ridurre alla quantità strettamente necessaria l’erogazione ad ogni utilizzo del W.C.