mercoledì, Maggio 27, 2020
Home > Italia > Donna incinta rapinata, insultata, spintonata: “Ti faccio abortire negra di m…”.

Donna incinta rapinata, insultata, spintonata: “Ti faccio abortire negra di m…”.

< img src="https://www.la-notizia.net/rapinata.jpg " alt="rapinata”

RIMINI – Rapinata del cellulare, insultata perché di pelle nera, spintonata fino a cadere a terra.  Questo il trattamento che sarebbe stato riservato ad una donna incinta al sesto mese di gravidanza da una coppia di giovani italiani.

La polizia di Rimini ha fatto scattare per loro le manette. Si tratta di un 22enne di Caserta e di una 19enne di Ancona. All’arrivo della polizia i due non hanno smesso di rivolgere insulti alla donna: “negri di m…. tornate a casa vostra”, oppure “ti faccio abortire negra di m…”.

L’episodio si è verificato alla fermata di un autobus. I testimoni raccontano di aver visto scendere dal pullman una donna di colore incinta spinta e fatta cadere a terra. La vittima dell’aggressione si sarebbe quindi lamentata di essersi vista sottrarre il cellulare e lo avrebbe chiesto indietro.

Poco dopo gli agenti di polizia hanno trovato a terra un telefonino, un portamonete e la borsa della donna che ha riferito di essere stata colpita e di aver protetto d’istinto la pancia. La vittima dell’aggressione è stata trasportata in ospedale in stato di choc.

Quando l’autobus ha arrestato la corsa alla fermata di linea, i due giovani avrebbero spintonato la donna facendola cadere a terra. I due sono stati condotti negli uffici della questura e arrestati per rapina.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *