venerdì, Luglio 30, 2021
Home > Italia > Bruno, Luca, Carmen: l’Italia piange le vittime di Barcellona

Bruno, Luca, Carmen: l’Italia piange le vittime di Barcellona

Salgono a tre le vittime italiane dell’atroce attentato che ha colpito Barcellona. Dopo Bruno Gulotta, altri due nomi hanno spezzato il cuore dell’Italia: Luca Russo e Carmen Lopardo. L’attentato di Barcellona ha per loro tramutato in morte un’occasione che doveva essere di gioia.

Bruno Gulotta, di Legnano, aveva 35 anni e si trovava a Barcellona in vacanza con la propria famiglia. Stava passeggiando sulla Rambla tenendo per mano il figlio quando il furgone gli è piombato addosso. E’ morto sul colpo.

Luca Russo aveva 25 anni e abitava a Bassano del Grappa (Vicenza). Laureato in ingegneria a Padova, era fidanzato con Marta Scomazzon, concittadina rimasta ferita nell’attentato.

 

Su Linkedin vengono riportate alcune esperienze di volontariato fatte a Bassano del Grappa. Una tra le altre quella svolta per la Città della Speranza, fondazione nata per raccogliere fondi per costruire un reparto di oncoematologia pediatrica in ricordo di un bambino del luogo scomparso a causa della leucemia.

Carmen Lopardo aveva 80 anni e dagli anni ’50 viveva in Argentina. Era vissuta solo per i suoi primi a Sasso di Castalda – un piccolo paese della provincia di Potenza.

Era nata nel piccolo centro della Basilicata il 16 luglio del 1937. Aveva lasciato l’Italia con la famiglia quando aveva solo 12 anni.

 

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.