mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home > Abruzzo > Mare e costa protagonisti della “Serata per l’ambiente”

Mare e costa protagonisti della “Serata per l’ambiente”

wwf abruzzo

Domani si svolgerà presso la terrazza della Torre di Cerrano l’evento “Serata per l’ambiente”. Dopo l’interesse suscitato nella scorsa edizione di due anni fa, quest’anno le guide del Cerrano Alberto Miccadei, Francesco Verrocchio e Mario Cipollone hanno voluto riproporre una
serata con oggetto principale l’ambiente, affinché non venga distolta l’attenzione da questo tema così centrale per il nostro comprensorio, come ricordato spesso dal blog “Noi Cerrano”.

L’evento sarà ospitato dall’Area Marina Protetta Torre del Cerrano nella meravigliosa cornice del fortilizio cinquecentesco e vede il coinvolgimento di alcune delle Associazioni attive su temi importanti legati all’ambiente come la conservazione, la valorizzazione, l’ecoturismo e la legalità.
L’Associazione Guide del Cerrano accoglierà ospiti e visitatori proponendo all’inizio della serata, alle ore 21.00, una visita guidata gratuita al Giardino Mediterraneo. Dalle 22.00 ci saranno i vari interventi partendo con la proiezione del video “Salviamo le dune costiere” realizzato nell’ambito del progetto SalvaDuna dell’Area Marina Protetta. A seguire, l’associazione “Paliurus – natura, storia ed ecoturismo” presenterà la mostra
fotografica sul tema del Cammino dell’Adriatico.

Il WWF Teramo parlerà invece della campagna “GenerAzioneMare”, per la difesa del Capitale Blu del nostro Pianeta. Le Guardie Ambientali d’Italia, sezione provinciale di Teramo, nel testimoniare il proprio impegno nella difesa dell’ambiente e della legalità, presenteranno in anteprima il progetto di videodocumentario “Effetto riserva”, realizzato grazie anche al contributo della Fondazione Tercas. In chiusura, alle ore 23.15, sarà possibile effettuare, grazie alle Guide del Cerrano una visita speciale alla Torre e al Museo del Mare (contributo – richiesto solo per quest’ultima attività – di 3
euro a persona o 7 a famiglia).

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *