domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Abruzzo > D’ORAZIO: “ANCORA SUI FANGHI AMP”

D’ORAZIO: “ANCORA SUI FANGHI AMP”

In merito alle recenti notizie di stampa il presidente di Ambiente è/è Vita Benigno D’Orazio già Presidente dell’AMP Torre del Cerrano precisa quanto segue:

“Nel 2011 vi fu il tentativo di sversare nell’area adiacente il perimetro dell’AMP Torre del Cerrano e di cui si discute oggi, i fanghi provenienti dal porto canale del Fiume Pescara. Immediato il mio impegno e dell’intero staff dell’AMP per scongiurare il verificarsi dell’operazione e il ritiro dell’ipotesi progettuale.

            Ne rendo testimonianza attraverso una lettera che costituisce l’aspetto documentale della vicenda, la quale non rende giustizia del mio impegno sostanziale sul tema, manifestatosi attraverso una serie di incontri e riunioni con gli amministratori regionali.  

            Riuscimmo ad allontanare quel pericolo anche grazie all’avvio della procedura per ottenere il riconoscimento del Parco quale Sito di Interesse Comunitario (SIC), conseguito qualche anno dopo, e che rende ancor più impeditiva qualsiasi attività pericolosa per l’ambiente.

            Sulla scorta di quell’esperienza ritengo impensabile che a distanza di sei anni si riproponga quella soluzione per i fanghi di Ortona. Pertanto, invito chi si cimenta sull’argomento, lanciando strali ed accuse, ad essere meno superficiale evitando di rimediare solo brutte figure.

            Tuttavia, auspico con fermezza che la paventata proposta possa essere scongiurata anche oggi come allora”.

 

 

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *