lunedì, Agosto 10, 2020
Home > Italia > Gela, investe e uccide donna di 35 anni: fugge e poi si costituisce

Gela, investe e uccide donna di 35 anni: fugge e poi si costituisce

GELA – E’ risultato negativo all’alcol test, ora si attende l’esito degli esami tossicologici. Salvatore Rinella, 23 anni, cameriere a Gela, ha travolto e ucciso ieri sera, poco prima della mezzanotte, Nuccia Vullo, 35 anni, e ferito gravemente la figlia di 6 anni. Dopo essere inizialmente fuggito, si è costituito ai carabinieri ed è stato posto agli arresti domiciliari.

E’ accusato di omicidio stradale con fuga del conducente e lesioni personali gravi. La donna è stata investita mentre stava attraversando la strada con in braccio la bambina che dormiva. Non è stata ancora del tutto chiarita la dinamica dell’incidente. L’auto è stata poi trovata nell’ex mattatoio comunale dove era stata nascosta dopo la fuga.

Il sinistro si è verificato sotto gli occhi del marito e di alcuni familiari della donna, all’uscita di una pizzeria di via Venezia. Nuccia Vullo è deceduta prima di arrivare in ospedale mentre la bimba lotta ora tra la vita e la morte.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com