martedì, Ottobre 15, 2019
Home > Mondo > Giappone sotto il fuoco di Pyongyang: missile sorvola Hokkaido

Giappone sotto il fuoco di Pyongyang: missile sorvola Hokkaido

< img src="https://www.la-notizia.net/giappone.jpg " alt="giappone”

La Corea del Nord ha lanciato un missile che ha sorvolato il Giappone: Tokyo ha lanciato l’allarme e intimato ai cittadini dell’isola settentrionale di Hokkaido di recarsi nei rifugi sotterranei. Secondo il Giappone si tratterebbe di un vero e proprio atto di guerra.  Il lancio è stato rilevato alle 5:57 ora locale.

Il missile si è poi smembrato in tre pezzi per finire subito dopo in mare. Ha volato per circa 1.700 miglia, raggiungendo un’altitudine massima di 350 miglia, secondo quanto riportato dai servizi sudcoreani. Il Pentagono ha confermato il lancio. Dopo una telefonata di 40 minuti con Donald Trump, il Premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato che in accordo con il presidente americano si era accettato di smorzare la tensione con la Corea del Nord. Ma questo ennesimo affronto di Pyongyang viene recepito come “una minaccia senza precedenti”. “Faremo di tutto – così il Premier giapponese Shinzo Abe –  per garantire la sicurezza delle persone”. E Tokyo si prepara. “Dobbiamo immediatamente richiedere  – ha aggiunto – una riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite”.

Il regime di Kim aveva lanciato sabato scorso tre missili a corto raggio e si riteneva fosse la risposta alle esercitazioni militari congiunte statunitensi e sudcoreane.


Gli analisti avanzano l’ipotesi che la Corea del Nord abbia sperimentato un Hwasong-12, nuovo missile a medio raggio che Pyongyang aveva recentemente minacciato di sparare verso Guam.

“Il lancio ha rappresentato una vera e propria minaccia per Washington, non solo per le basi militari americane in Giappone, ma anche per il fatto che il Nord Corea ha dimostrato di avere la reale capacità di lanciare missili nelle acque vicino a Guam se ha scelto di effettuare il lancio in quella direzione”. Queste le parole di Moon Seong Mook, ex funzionario militare sudcoreano e analista attuale per l’Istituto di ricerca della Corea di Seoul per la strategia nazionale. Secondo Seul il missile sarebbe stato lanciato da Sunan, dove è l’aeroporto internazionale di Pyongyang.

Lucia Mosca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: