mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Mondo > KIM E TRUMP SUL FILO DEL RASOIO: PREVISTI ALTRI TEST

KIM E TRUMP SUL FILO DEL RASOIO: PREVISTI ALTRI TEST

Trump ha fatto arrivare pesanti avvertimenti al  regime di Kim Jong-un, promettendo di far piovere “fuoco e furia” sulla Corea del Nord se gli Stati Uniti o i suoi alleati fossero stati minacciati. Tuttavia ora, dopo l’ultimo test, e in previsione di altri, la linea di Trump non è più così chiara. Si pensa stia cercando un negoziato.

Laura Rosenberger, che ha operato nel Dipartimento di Stato degli Stati Uniti dal 2004 al 2012 e ancora nel 2015, ha affermato che Trump sta sconvolgendo un sistema diplomatico accuratamente consolidato nel tempo.

Parlando a Newsnight, ha detto: “Le parole sono incredibilmente importanti in queste tipologie di scenari”. “Una delle cose fondamentali – ha aggiunto – nella gestione della situazione in Corea del Nord è la nostra capacità di tenerla sotto controllo e tutto questo va di pari passo con le garanzie date ai nostri alleati”.

E ancora: “Tutto questo dipende dalla credibilità, dalla credibilità delle nostre parole. I nostri alleati percepiscono dalle nostre parole il nostro impegno quando diciamo che difenderanno Seul o Tokyo se vengono attaccati. Ma qualcosa in questo caso stona: Gli Stati Uniti si esprimono con una retorica molto calda da parte del Presidente Donald Trump. I segnali trasmessi in questo caso potrebbero essere interpretati male e la mia preoccupazione risiede nel fatto che potrebbero condurre a gravi errori di calcolo “.

John Everard, che ha lavorato per il governo britannico a Pyongyang dal 2006 al 2008, ha dichiarato che coloro che l’hanno conosciuto hanno trovato il leader della Corea del Nord una persona affabile, come fosse “uno di famiglia”.

Tuttavia la Corea del Nord  ha testato missili balistici inter-continentali Hwasong-14 (ICBM), bombe a idrogeno e recentemente ha lanciato un missile che ha sorvolato il Giappone. E la tensione ora rischia di aprire uno scenario più che difficile per l’equilibrio mondiale.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *