sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Italia > Pedopornografia, Vaticano indaga suo diplomatico negli Stati Uniti

Pedopornografia, Vaticano indaga suo diplomatico negli Stati Uniti

Il Vaticano ha confermato che un sacerdote che serve l’ambasciata della Santa Sede negli Stati Uniti è stato richiamato a Roma dopo aver ricevuto la notizia che potrebbe aver violato le leggi sulla pornografia infantile. Il sacerdote è ora indagato dal promotore di giustizia del Vaticano.

L’ufficio stampa della Santa Sede ha reso noto che il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha notificato al Segretariato di Stato del Vaticano le accuse il 21 agosto. Il Dipartimento di Stato avrebbe chiesto al Vaticano di revocare l’immunità diplomatica del funzionario, ma la richiesta sarebbe stata negata. Il Vaticano ha affermato che la Santa Sede “ha seguito la pratica degli stati sovrani” quando ha richiamato il sacerdote in questione: “Dopo aver ricevuto tali informazioni dal governo degli Stati Uniti, il Segretariato di Stato ha trasmesso queste informazioni al Promotore di Giustizia del Tribunale Vaticano. Il promotore di giustizia ha aperto un’inchiesta e ha già avviato una collaborazione internazionale per ottenere elementi relativi al caso”.

Le indagini sono condotte in base alla legge numero 8 del 2013, in particolare circa gli articoli 4, 10 e 11. L’articolo 4 introduce il reato di pedopornografia, l’art 10 riguarda atti di pedopornografia, e l’articolo 11 la detenzione di materiale pedopornografico.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *