sabato, Agosto 15, 2020
Home > Marche > Statua di Wojtyla donata da Menichelli ad Ancona

Statua di Wojtyla donata da Menichelli ad Ancona

Rappresenta san Giovanni Paolo II come lo si è visto nell’ultima fase del suo papato, piegato dalla malattia e dall’età sul pastorale, in un momento meditativo, la statua donata dal card. Edoardo Menichelli, vescovo uscente di Ancona, alla città come regalo di addio.

La statua, alta circa tre metri, di bronzo fuso è dell’artista Albano Poli, che ha studiato a lungo la figura di papa Wojtyla, è stata svelata oggi davanti al sindaco Valeria Mancinelli, alle altre autorità e ad un folto pubblico: è collocata vicino alla cattedrale di San Ciriaco, ai piedi della torre campanaria.

“Un modo non tanto per ricordare il mio passaggio in questa città, perché poi il tempo illanguidisce tutto – ha detto il presule -, ma la memoria di un tempo condiviso con la comunità, di momenti belli e anche di tribolazioni, un ringraziamento per il bene ricevuto”. Ma la scultura “ricorda anche il legame di Ancona con Giovanni Paolo II, che è stato qui varie volte, e con altri papi, come Pio II e Benedetto XVI”.  (Fonte ANSA)

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com