martedì, Dicembre 10, 2019
Home > Mondo > Russia, decapita la nipotina e corre in strada con la testa in mano

Russia, decapita la nipotina e corre in strada con la testa in mano

< img src="https://www.la-notizia.net/russia.jpg " alt="russia”

Orrore in Russia.  Mikhail Elinsky, 42 anni, da poco uscito da un ospedale psichiatrico, ha decapitato la nipotina di 18 mesi ed è corso in strada con la testa della piccola in mano. Questo dopo aver aggredito a colpi di fendente mamma e figlia per poi attuare il terribile gesto sulla bambina.

Un video, diffuso in rete, evidenzia come l’uomo venga inseguito dalla polizia mentre lui si schernisce brandendo il coltello. Ferito e fermato dagli agenti, l’uomo è morto poco dopo in ospedale

La madre della piccola, sorella dell’uomo, aveva più volte chiesto alle autorità competenti che non venisse restituito alla società in quanto pericoloso. La donna, sopravvissuta all’aggressione, ora è distrutta dall’accaduto: “Nessuno ci ha detto quando lo avrebbero rilasciato  -spiega -, nessuno ci ha dato la possibilità di difenderci”.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail l’uomo aveva già ucciso in passato una donna sei anni fa, colpendola più volte con un coltello in uno stato di rabbia legato all’assunzione di alcol. Le perizie psichiatriche lo avevano classificato come incapace di intendere e volere. Così era stato affidato ad un ospedale psichiatrico.

“L’ha presa e l’ha portata in cucina – racconta la mamma – , poi ha chiuso la porta. Ho cercato di fermarlo con tutte le mie forze ma mi ha pugnalata allo stomaco”.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: