martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Marche > Gran Pavese Rossoblù, indicati i premiati 2017

Gran Pavese Rossoblù, indicati i premiati 2017

 

La Commissione aggiudicatrice del Premio “Gran Pavese Rossoblù”, riunitasi ieri mattina nell’ufficio del sindaco Pasqualino Piunti, ha definito i nominativi dei premiati dell’edizione 2017:

 

  • per lo sport, la società Sambenedettese Beach soccer per l’opera di promozione del nome della città attraverso i suoi prestigiosi risultati in Italia e in Europa.
  • Per l’imprenditoria, Jerry Tommolini, stilista italoamericano di origini sambenedettesi, titolare della Pin Up Stars srl di Bologna, azienda del settore moda mare e soprattutto benefattore della città grazie alla sponsorizzazione che ha consentito di completare il grande parco “Nuttate de lune” alla foce dell’Albula.
  • Per la vita marinara della città, Marcello Palestini, ottantenne che continua a svolgere il suo svolgendo il duro ma fondamentale lavoro di servizio portuale noto come “sbarzocco”;
  • Per la sanità, il cardiologo Amato Olivieri, fondatore della casa di Cura Villa Anna e di un moderno Centro polispecialistico, consigliere comunale negli anni ’60, tra i soci fondatori del Circolo Nautico Sambenedettese e dell’Aerocircolo Piceno, partecipante a numerose gare di auto storiche tra cui la Mille miglia, contitolare con la moglie di una azienda vitivinicola.
  • Per la cultura, la poetessa Maria Rita Massetti, vincitrice di numerosi concorsi a livello locale e nazionale.

 

Il premio, consistente in un diploma e in una medaglia d’argento con l’effigie del martire S. Benedetto, sarà consegnato nel corso di una cerimonia prevista nell’ambito dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono.

 

Come recita l’art. 5 del regolamento comunale sulle civiche benemerenze, il Gran Pavese Rossoblù” viene attribuito a “personaggi caratteristici locali, istituzioni, associazioni, enti e società nelle varie attività economiche, sociali, assistenziali, culturali, formative, sportive, nonché per elevati atti di coraggio e di abnegazione civica”.

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *