mercoledì, Agosto 4, 2021
Home > Abruzzo > Nobel per la fisica, il contributo abruzzese del Gssi

Nobel per la fisica, il contributo abruzzese del Gssi

L’AQUILA – “Finalmente, l’atteso riconoscimento per una delle scoperte più importanti dei nostri tempi: è un’enorme soddisfazione per il GSSI annoverare il professore Barish tra i membri del Comitato Scientifico.

La sua presenza è stata importante per l’Istituto e per i nostri ricercatori che proseguono l’indagine sulle onde gravitazionali”. È il commento del rettore del Gran Sasso Science Institute (Gssi) dell’Aquila, Eugenio Coccia, da sempre nel gruppo internazionale di studiosi delle onde gravitazionali, la cui scoperta è stata premiata con il Nobel.

Tra i premiati il fisico Barry Barish, professore emerito al California Institute of Technology e componente del Comitato Scientifico del GSSI. Tra i firmatari dell’articolo sulla scoperta pubblicato su Physical Review Letters ci sono Coccia, docenti, ricercatori e allievi GSSI: Lorenzo Aiello (26 anni), Viviana Fafone (52), Matteo Lorenzini (39), Akshat Singhal (25), Shubhanshu Tiwari (27), Imran Khan, Gang Wang (31), Marica Branchesi (40) e Jan Harms (40) del GSSI. (Fonte ANSA)

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.