martedì, 25 Febbraio, 2020
Home > Italia > Stupri Rimini: un passato da assassino nella vita di Butungu

Stupri Rimini: un passato da assassino nella vita di Butungu

Secondo quanto riferito da Il Resto del Carlino, Butungu, il capobranco degli stupri di Miramare, avrebbe un passato da assassino. Si sarebbe infatti macchiato di diversi omicidi prima di arrivare in Italia. “In Congo – avrebbe detto il 17enne nigeriano, complice di Butungu nelle aggressioni e negli abusi sessuali di Rimini -, Guerlin aveva ucciso tante persone e per quel motivo era andato via”.

Dichiarazioni rese, sembrerebbe, agli investigatori della Squadra Mobile di Rimini. Gli inquirenti sono convinti che il suo racconto sia realistico anche su ciò che è accaduto a Miramare la notte del 26 agosto, quando Butungu e i tre minorenni hanno aggredito la coppia polacca sulla spiaggia e poi si sono diretti verso la Statale per violentare la trans peruviana.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *