martedì, 25 Febbraio, 2020
Home > Marche > Sconto TARI, ben 29 nuove imprese ne hanno fatto richiesta

Sconto TARI, ben 29 nuove imprese ne hanno fatto richiesta

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono ben 29 le imprese di nuova costituzione che hanno richiesto di poter usufruire dell’opportunità, messa a disposizione dall’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto, di ottenere un’agevolazione nel pagamento della tassa rifiuti – TARI.

Lo sconto, lo ricordiamo, consiste in mille euro di detrazione più altri 100 euro per ogni dipendente in servizio presso l’attività per un massimo di 5 dipendenti. Potevano far richiesta tutte le imprese, costituitesi sotto qualsiasi forma giuridica, che abbiano iniziato l’attività o abbiano aperto la sede legale e/o operativa in città dal primo gennaio scorso.

“E’ un risultato superiore alle attese – dice soddisfatto l’assessore alle attività produttive Filippo Olivieri – e le tipologie di aziende che hanno fatto domanda sono diverse, a dimostrazione della vitalità del tessuto produttivo cittadino: si va dalle panetterie alle palestre, dagli stabilimenti balneari agli studi professionali”.

“Che questa città, nonostante la crisi, sia molto attrattiva per quanti intendono aprire un‘attività –  prosegue Olivieri – lo dimostra il saldo tra aperture e chiusure registrato dallo Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune nel periodo 1° gennaio – 30 settembre 2017: dai dati emerge che, a fronte di 121 cessazioni, sono state presentate domande per 214 aperture, con un saldo positivo di ben 93 attività. Tranne il commercio su aree pubbliche, tutti i settori fanno registrare un segno “+”, con una punta nel comparto ricettivo che vede un incremento di 33 imprese, concentrate soprattutto nelle tipologie dell’affittacamere e del bed & breakfast. Un dato che spiego sia con l’interesse crescente dei turisti per questo tipo di sistemazione, sia con i risultati di una campagna di sensibilizzazione per l’uscita dal sommerso che abbiamo condotto in questi ultimi tempi, anche con il supporto delle associazioni di categoria”.

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *