martedì, Novembre 24, 2020
Home > Italia > Pieve di Soligo piange Antonela Kmet, morta per aver protetto i propri figli

Pieve di Soligo piange Antonela Kmet, morta per aver protetto i propri figli

TREVISO – Per due settimane aveva lottato tra la vita e la morte, dopo aver fatto da scudo umano con il proprio corpo per proteggere i propri figli. Purtroppo il cuore di Antonela Kmet, la mamma di 46 anni di origini croate investita sulle strisce pedonali da una 87enne, ha smesso di battere.

L’incidente si era verificato il 25 settembre a Pieve di Soligo, in centro. Stava attraversando la strada con i suoi figli di 11 e 15 anni. Ricoverata in ospedale, era stata operata d’urgenza, ma fin da subito le sue condizioni si erano rivelate critiche. Rimasta in coma per due settimane, è deceduta nel reparto di rianimazione dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Sulla base degli accertamenti condotti dalla polizia locale, l’anziana alla guida della sua Matiz non avrebbe visto la famiglia perché abbagliata dal sole.

Grazie al gesto eroico della mamma, i bambini sono stati sbalzati a qualche metro di distanza, e si sono salvati. Antonela è invece finita sotto le ruote dell’auto, riportando gravissime ferite alla testa. Il personale medico del reparto di neurochirurgia ce l’ha messa tutta in un tentativo praticamente disperato di salvare la vita alla donna.  Ma non c’è stato nulla da fare.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *