martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > In scena ad Atri “Mala’ndrine – Anche i Re Magi sono della ‘ndrangheta”

In scena ad Atri “Mala’ndrine – Anche i Re Magi sono della ‘ndrangheta”

Per la XXII Edizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino, in scena ad Atri

Mala’ndrineAnche i Re Magi sono della ‘ndrangheta

– Teatro Comunale, venerdì 27 ottobre 2017, ore 21 –

La rappresentazione rientra nell’abito degli appuntamenti della XXII edizione del Premio Nazionale Paolo Borsellino che dal 12 al 28 ottobre con varie iniziative promuove i valori della libertà, della democrazia e della legalità. Lo spettacolo, scritto da Francesco ForgionePietro Sparacino e Bartolo Scifo è diretto da Pietro Sparacino, narra, racconta e analizza il fenomeno della ‘ndrangheta dalle sue origini ai giorni nostri. L’ingresso è libero.

In scena un comico e un giornalista, scrittore e già Presidente della commissione parlamentare antimafia. Una strana coppia che accompagnerà lo spettatore alla scoperta dei riti di affiliazione, della struttura e della storia, dei protagonisti e dei loro affari, dei loro amici politici e di tutte quelle dinamiche sconosciute che hanno trasformato la mafia dei vecchi pastori calabresi in una delle più grandi holding criminali del mondo. Mala’ndrine è uno spettacolo che parla della ‘ndrangheta con le voci della ‘ndrangheta, per capire il passato, affrontare il presente e riappropriarci del futuro. Le musiche sono a cura di Laura Di Giorgio e Momo, il progetto grafico è di Gabriella Sperandio.

“Abbiamo accolto con grande soddisfazione la messa in scena di questo significativo spettacolo nel nostro teatro – ha commentato il sindaco di Atri, Gabriele Astolfi un lavoro che fa riflettere su temi più che mai attuali e che rientrano in un prestigioso Premio che da oltre 20 anni ricorda l’indimenticabile figura di Paolo Borsellino e con lui anche Giovanni Falcone. Una ulteriore occasione per divulgare ancora il loro messaggio, quello della libertà, della democrazia e della legalità”.

“Per la Città di Atri e in particolare per il nostro Teatro – aggiunge l’assessore alla cultura al comune di Atri, Domenico Felicione è motivo di orgoglio poter ospitare il Premio Borsellino e nello specifico uno spettacolo con un tema così importante e significativo. Ringrazio gli organizzatori per aver scelto Atri per una delle tante tappe del Premio, sono certo che la rappresentazione sarà molto apprezzata dal pubblico”.

Per ulteriori informazioni: www.premionazionalepaoloborsellino.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *