mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Marche > L’Ugl attacca: “Iniquità nella misura di proroga di 12 mesi della mobilità”

L’Ugl attacca: “Iniquità nella misura di proroga di 12 mesi della mobilità”

ASCOLI PICENO – Parlando dell’area di crisi industriale complessa del Piceno, l’Ugl rileva gravi iniquità e carenze della misura di proroga di 12 mesi della mobilità che escluderebbe, di fatto, i lavoratori che terminano la Naspi.

“La proroga – scrive il sindacato – è una misura senz’altro positiva. Ma emergono carenze ed iniquità macroscopiche dall’Intesa di Ancona in Regione.

Vengono tenuti fuori tutti i lavoratori che nell’anno 2017 termineranno la NASPI; e viene operata la scelta assolutamente immotivata ed illogica di cancellare il diritto di proroga della mobilità a quei lavoratori che nel tempo 01/01/2017 – 30/11/2017 hanno lavorato anche un solo giorno.

Ci chiediamo: ma il lavoratore terminata la mobilità, e non avendo sostegno al reddito, cosa deve fare? E come si può solo pensare di penalizzarlo escludendolo dalla proroga della mobilità?

La UGL ritiene che la ripresa economica nell’area di crisi Industriale complessa del Piceno è purtroppo ancora lontana dall’effettivo manifestarsi; il suo riverbero sulla occupazione è pertanto ancora di là da venire, mantenendo allo stato attuale drammatici livelli di disoccupazione.

Lo Stato e la Regione Marche debbono, in un mondo del lavoro così sofferente, attuare una politica di   corpose iniezioni di sostegno al reddito”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *