mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Mondo > Terrore a New York, Donald Trump: “Immigrazione si basi sul merito”

Terrore a New York, Donald Trump: “Immigrazione si basi sul merito”

< img src="https://www.la-notizia.net/donald-trump" alt="donald trump"

Il presidente americano Donald Trump ha chiesto la soppressione della lotteria della green card, dicendo che ha permesso l’attacco del furgone a New York. In una serie di tweet ha infatti chiesto che il programma di immigrazione venga sostituito con un sistema basato sul merito.

Il presidente americano ha inoltre accusato il senatore Schumer, un democratico di New York, di “contribuire ad importare i problemi dell’Europa”.

Queste le parole di Donald Trump in un tweet di questa mattina: “Il terrorista è entrato nel nostro paese attraverso la cosiddetta “lotteria della diversità dei visti”.

Nel frattempo gli investigatori sono riusciti a parlare con il killer di New York. L’aggressore è in ospedale, dove è ricoverato dopo un intervento chirurgico, e si sarebbe mostrato abbastanza “collaborativo”. Nel suo computer è stato trovato materiale legato all’Isis. Per il governatore di New York, Andrew Cuomo, è un “lupo solitario” che si è “radicalizzato” negli Stati Uniti.

L’aggressore è stato identificato come Sayfullo Habibullaevic Saipov, ha 29 anni ed è un immigrato proveniente dall’Uzbekistan, che è arrivato negli Stati Uniti nel 2010. Ha una patente di guida della Florida, ma è stato riferito che vive a Paterson, New Jersey, con la famiglia.

L’uomo stato neutralizzato dalla polizia un chilometro dopo la strage, mentre gridava ”Allah Akbar”. Colpito dalla polizia, aveva in mano una sparachiodi. E’ andato a schiantarsi contro uno scuolabus. Il sindaco di New York Bill de Blasio ha dichiarato che si e’ trattato di ”un atto terroristico particolarmente codardo”.

Otto persone, tra cui cinque amici provenienti dall’Argentina che festeggiavano il trentesimo anniversario della loro laurea, sono state uccise dal furgone nell’ambito dell’attacco terroristico.Il bilancio dell’attentato, che ha colpito una delle più affollate piste ciclabili di Manhattan, annovera attualmente anche 15 feriti.  Saipov ha lasciato un biglietto vicino al furgoncino usato per l’attacco, nel quale ha scritto che agiva per l’Isis. (Immagine tratta da Fox News)

Lucia Mosca