martedì, Ottobre 20, 2020
Home > Marche > Da VendereQuadri.it arriva l’applicazione che rivoluzionerà il mondo dell’arte

Da VendereQuadri.it arriva l’applicazione che rivoluzionerà il mondo dell’arte

< img src="https://www.la-notizia.net/venderequadri" alt="venderequadri"

E’ arrivata l’applicazione che rivoluzionerà il mondo dell’arte. L’idea, realizzata dall’azienda VendereQuadri (VQ16), è realtà solo da poche settimane ma sta già diventando “virale”. Per scaricarla è sufficiente effettuare la ricerca su google dal proprio smartphone digitando “artist rating”. L’applicazione consente, scattando una fotografia all’opera pittorica o scultorea ed inserendo alcune semplici informazioni bi base, di calcolare il valore della stessa grazie ad un algoritmo che rende accessibile a tutti la possibilità di diventare “esperti d’arte”.

L’Artist Rating di VendereQuadri è infatti un sistema che permette di determinare un coefficiente per tutti gli artisti da cui trarre il prezzo di mercato.

L’azienda VendereQuadri (VQ16) ha la propria sede a San Benedetto del Tronto in via Pontida n.6. Creata da Pierluigi Polidori e Nazzareno Trevisani, si occupa di intermediazione di opere d’arte ed è riuscita in un’impresa non da poco: fondere in un’unica realtà arte e tecnologia (web 2.0).

In sostanza VQ16 crea e mette a disposizione servizi destinati a chi vuole vendere o acquistare opere d’arte, con un occhio di riguardo per gli artisti emergenti, a cui offre la possibilità del tutoraggio. Per quanto riguarda gli artisti, sono diverse le attività a loro dedicate: valutazione delle opere, mostre on line, calcolo del coefficiente sulla base del loro curriculum e del proprio estro artistico.

La prima versione del sito www.venderequadri.it risale a 6 anni fa. Ed ora è di respiro non solo nazionale, ma internazionale, con la versione spagnola e francese. Un’idea che si è rivelata, nel tempo, di grande efficacia e  che ha saputo cogliere appieno le esigenze dell’attuale mercato.

I risvolti di questa rivoluzionaria applicazione, che permette a tutti di diventare esperti d’arte, si preannunciano come estremamente interessanti. E se il buongiorno si vede dal mattino è sicuramente possibile prevedere che da questa innovazione il mondo dell’arte può aspettarsi grandi cose.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *