sabato, Agosto 15, 2020
Home > Italia > Paziente di 28 anni filma gli abusi: ginecologo in manette

Paziente di 28 anni filma gli abusi: ginecologo in manette

< img src="https://www.la-notizia.net/ginecologo" alt="ginecologo"

Deve rispondere dell’accusa di aver abusato per ben due volte di una sua paziente: la prima nel proprio studio e la seconda nell’ambulatorio dell’ospedale Villa Sofia-Cervello. In manette Biagio Adile, 65 anni, ginecologo di Palermo. E’ stato posto ai domiciliari. La donna, una paziente tunisina di 28 anni, lo avrebbe incastrato filmando la seconda violenza.

Si è rivolta alla polizia raccontando di aver subito due atti di violenza, il primo nello studio del medico e il secondo nell’ambulatorio.
La vittima ha raccontato di soffrire di gravi problemi ginecologici che in Tunisia l’avevano costretta a subire tredici interventi senza tuttavia ottenere validi risultati e di essersi per questo rivolta all’indagato.

Dopo il primo episodio di violenza nello studio, nel dicembre 2016, il medico le avrebbe detto di fare anche un’ecografia gratuita presso un suo amico che lavorava in ospedale. Temendo che si sarebbe potuta verificare una seconda violenza,  la donna ha portato con sé il cellulare per filmare la visita riprendendo così gli abusi.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com