giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Abruzzo > Infermiere sotto accusa, Asl attiva provvedimento disciplinare

Infermiere sotto accusa, Asl attiva provvedimento disciplinare

< img src="https://www.la-notizia.net/infermiere" alt="infermiere"

La Direzione Generale della ASL di Teramo ha appena appreso dalla stampa la notizia della vicenda che vede coinvolto un infermiere in servizio presso l’Ospedale di Giulianova, e della misura cautelare di obbligo di dimora per un autista della Confraternita della Misericordia Onlus di S. Nicolò a Tordino, ritenuti responsabili, in concorso, di aver sostituito le provette di sangue di automobilisti sorpresi alla guida sotto effetto di droga, con provette di sangue “pulito”.

Alla luce dell’ordinanza di Misura Cautelare nei confronti dell’infermiere dell’Ospedale di Giulianova, appena trasmessa dalla Polizia di Stato – Compartimento Polizia Stradale Abruzzo e Molise – Sezione di Teramo – Distaccamento di Giulianova, al Direttore Generale della ASL di Teramo, che vede l’infermiere coinvolto nella vicenda sottoposto ad obbligo di dimora  presso la propria abitazione dalle ore 18:00 alle ore 7:00, la Direzione Generale, ritenendo particolarmente gravi i fatti contestati al proprio dipendente, sta predisponendo gli atti di sospensione dal servizio anche e soprattutto a tutela della salvaguardia della salute degli utenti dell’Unità Operativa coinvolta.

Si ribadisce che, qualora i fatti corrispondessero al vero, il Direttore Generale ritiene di prendere in considerazione il licenziamento per giusta causa, essendo venuto meno il rapporto di fiducia tra Azienda e dipendente. La Misericordia Onlus di S. Nicolò a Tordino risulta del tutto estranea alla vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *