lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Marche > Terremoto, Forza Nuova: “Le tasse sospese le paghino con i soldi del treno PD”

Terremoto, Forza Nuova: “Le tasse sospese le paghino con i soldi del treno PD”

Slow Food

Ascoli Piceno – Insorge Forza Nuova dopo la lettera inviata dal Commissario per la ricostruzione del Centro Italia, Paola De Micheli ai sindaci delle Marche per avvisarli che il 16 dicembre i terremotati del Centro Italia dovranno ricominciare a pagare le tasse, comprese quelle non versate grazie alle “sospensiva” accordata dal Governo ai cittadini del “cratere”.

“Ci sono le macerie ancora da raccogliere e oltre  30mila sfollati e la De MIcheli ha il coraggio di tornare a battere cassa? Questo è a dir poco vergognoso!– afferma Martina Borra vice coordinatrice regionale di Forza Nuova – Gli abitanti del cratere, dopo essere stati completamente abbandonati dallo stato, stanno cercando con le unghie e con i denti di ritornare ad una normalità e invece continuano ad essere bastonati”.

La cosa che fa crescere ancora di più la rabbia dei marchigiani, è sapere che la De Micheli  ordina ai sindaci di consigliare una lista di banche aderenti ad una convenzione stipulata tra lo Stato, tramite la Cassa depositi e prestiti, e l’associazione delle banche italiane Abi.

“Questo è vergognoso  – sottolinea ancora la nazionalista –i soldi per pagare le tasse in sospeso li prendano da quelli utilizzati per il treno del Partito Democratico!”

“La pazienza dei marchigiani è finita – conclude Martina Borra – e noi di Forza Nuova saremo sempre al loro fianco pronti ad intraprendere qualsiasi azione necessaria a fermare questa vera e propria rapina a mano armata, messa a segno da questo governo infame, ai danni dei nostri fratelli marchigiani”.