giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Sport in Pillole > Videogame alle Olimpiadi, ma lo sport è un’altra cosa

Videogame alle Olimpiadi, ma lo sport è un’altra cosa

I videogame diventano uno sport! E’ vero, il CIO ha definito i videogiochi uno sport a tutti gli effetti e presto potremo vederli alle Olimpiadi. Vi immaginate l’inno nazionale dopo una vittoria alla Playstation…..

Attenzione, non sono contrario ai videogiochi (nelle giuste dosi) ma da qui a farli diventare sport olimpici ne passa. La motivazione è stata : i giocatori di videogame si allenano e quindi è uno sport……

Se la mettiamo così allora chiediamo di inserire alle olimpiadi i tornei di cucina, di burraco, di cucito…..anche i praticanti di queste discipline si allenano. Nei prossimi anni invece delle scuole calcio o i campi di atletica saranno sostituiti da console così i nostri figli avranno una scusa in più per non muoversi visto che si alleneranno per le Olimpiadi.

Non sono un “complottista” ma mi sa che le grandi case produttrici di videogame ci hanno messo lo zampino…..

P.P.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *