venerdì, Ottobre 18, 2019
Home > Italia > Ostia, Spada fermato dai Carabinieri per lesioni aggravate in contesto mafioso

Ostia, Spada fermato dai Carabinieri per lesioni aggravate in contesto mafioso

Ostia – Roberto Spada, membro della famiglia Spada, nota alle cronache per diverse inchieste giudiziarie, è stato fermato nel pomeriggio dai Carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia di Ostia su disposizione della procura di Roma in relazione all’aggressione del giornalista Rai, Daniele Piervincenzi. Spada è stato fermato con le accuse di lesioni aggravate e violenza privata con l’aggravante di aver agito in un contesto mafioso (articolo 7 della legge 152 del 1991).

Il Ministro dell’Interno Marco Minniti, che ringrazia la Procura della Repubblica di Roma e l’Arma dei Carabinieri, ha così commentato “Il fermo di Roberto Spada è la dimostrazione che in Italia non esistono zone franche”.

Il fatto che vede Spada come protagonista negativo è avvenuto due giorni fa, quando ha violentemente aggredito gli inviati di ‘Nemo Nessuno Escluso’. Il giornalista Piervincenzi si era recato davanti alla palestra gestita da Roberto Spada per chiedergli un commento sul suo sostegno a Casapound, adesione dichiarata sul suo profilo Facebook qualche giorno prima delle elezioni. Dopo aver risposto a diverse domande, improvvisamente Spada ha dato una violentissima testata a Piervincenzi e l’ha rincorso, picchiandolo con un bastone. Poi, insieme a un’altra persona, si è diretto verso il film maker Edoardo Anselmi, sferrando calci e pugni. Piervincenzi ha riportato una frattura complessa al setto nasale con una prognosi di 30 giorni.


Intanto CasaPound, dopo le polemiche su presunti legami con la famiglia Spada e con Roberto Spada, replica tramite il vice presidente Simone Di Stefano “Chiediamo alla magistratura che apra un fascicolo su CasaPound per appurare se esistono rapporti criminosi tra noi e gli Spada; chiediamo anche un’inchiesta parlamentare per tirare fuori la verità su questa vicenda. Chiediamo inchieste rapide e pubbliche e che i risultati siano diffusi all’opinione pubblica”.

Stasera la trasmissione Nemo su Rai2 racconterà l’accaduto trasmettendo il video registrato a Ostia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: