venerdì, Ottobre 23, 2020
Home > Abruzzo > Teramo, crisi Comune. Ridistribuite le deleghe agli assessori confermati

Teramo, crisi Comune. Ridistribuite le deleghe agli assessori confermati

teramo

Teramo – Dopo aver preso atto delle dimissioni di tre assessori comunali, il Sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha emanato un Decreto col quale conferma gli Assessori non dimissionari, ovvero  Marchese Mirella, Canzio Roberto, Di Sabatino Martina Alfonso, Cozzi Mario, Misticoni Valeria;  conferma quale Vice Sindaco, Alfonso Di Sabatino Martina; distribuisce le deleghe per materia agli Assessori confermati.

DECRETO SINDACALE N. 14 DEL 9 NOVEMBRE 2017

IL SINDACO

PREMESSO CHE:
– Con proprio decreto n. 11 del 20 giugno 2017 ho provveduto alla nomina dei componenti della Giunta Comunale e del Vice Sindaco e al conferimento delle deleghe agli stessi componenti;

VISTO che  con lettera assunta al  protocollo comunale in data  9 novembre 2017  n. 70747 gli Assessori Comunali Eva Guardiani, Caterina Provvisiero e Franco Fracassa hanno rassegnato le  dimissioni dall’incarico di Assessore del Comune di Teramo;

VISTO che ai dimissionari Assessori erano state assegnate le seguenti deleghe;

EVA GUARDIANI: Attività sociali, Politiche per la persona, minori e terza età,
Politiche socio assistenziali, Servizio civile, Politiche per la famiglia, Immigrazione, Politiche per il lavoro, Politiche comunitarie e rapporti internazionali, Attuazione del programma elettorale , Politiche giovanili, Assistenza alla popolazione, Autonoma sistemazione;

FRANCO FRACASSA: Lavori pubblici, Pianificazione, progettazione, direzione lavori delle opere pubbliche, Rapporti con aziende concessionarie di energia , gas ed acqua, Autoparco, Centro storico ed arredo urbano, Protezione civile, Innovazione tecnologica – Progetto Paride, Sicurezza urbana, tutela della sicurezza della città e del decoro urbano  (DL n.14 febbraio 2017), Polizia Municipale.

CATERINA PROVVISIERO: Pubblica istruzione e servizi connessi al diritto alo studio, assistenza scolastica,  Politiche per gli studenti universitari, Pari Opportunità, Cultura,  Politiche culturali e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città, Laboratorio per le attività culturali.

RITENUTO necessario garantire la continuità dell’azione amministrativa;

VISTO lo Statuto Comunale;

VISTO il combinato disposto dell’art. 46 del Testo Unico 18 agosto 2000, n. 267, e dell’art. 28, comma IV, lett. e), dello Statuto Comunale, dai quali si rileva che il Sindaco nomina i componenti della Giunta, tra cui un Vicesindaco, e ne dà comunicazione al Consiglio comunale nella prima seduta successiva alla elezione;

VISTO il comma 185 dell’art. 2 della Legge 23 dicembre 2009, n. 191 – così come modificato dall’art. 1, comma 1 bis, della Legge 26 marzo 2010, n. 42, di conversione del D.L. 28 gennaio 2010, n. 2 – che determina il numero massimo degli Assessori comunali in misura pari ad un quarto del numero dei Consiglieri del Comune, computando il Sindaco, con arrotondamento all’unità superiore, ascendendo così, per i Comuni compresi tra i 100.001 e 250.000 abitanti o capoluoghi di provincia, ad un numero massimo di nove;

VISTO l’art. 22 del vigente  Statuto Comunale, il quale stabilisce che la “ La Giunta comunale è composta dal Sindaco, che la convoca e la presiede, e da un numero  di  Assessori, entro il limite massimo fissato dalla legge, tra i quali il Vice Sindaco”;

VISTA la nota del Ministero dell’Interno 24 aprile 2014 che precisa che nel computo della percentuale si deve tener conto anche del Sindaco , in quanto componente della Giunta;

 

D E C R E T A

 

Per i motivi indicati in premessa e che qui si intendono integralmente riportati:

 

DI CONFERMARE gli Assessori non dimissionari, ovvero  Marchese Mirella, Canzio Roberto, Di Sabatino Martina Alfonso, Cozzi Mario, Misticoni Valeria. 

DI  CONFERMARE quale Vice Sindaco, Alfonso Di Sabatino Martina;

DI DISTRIBUIRE  le deleghe per materia agli Assessori confermati come segue;

ASSESSORI COMUNALI

DELEGHE ASSEGNATE

Marchese Mirella  nata a Teramo il 24.7.1956   res. a Teramo in Via S. Marco, 24

Riforma della macchina amministrativa – personale, Rapporti con le società partecipate, Contratti ed appalti, Servizi demografici, Anagrafe, Stato civile, Servizio elettorale, autentiche, atti notori, Affari Generali, Affari Legali e Trasparenza Amministrativa, Pubblica istruzione e servizi connessi al diritto alo studio, assistenza scolastica,  Politiche per gli studenti universitari, Pari Opportunità, CED, informatizzazione, digitalizzazione e innovazione tecnologica con particolare  riferimento ai sistemi informatici per la gestione delle attività del terremoto.

Canzio Roberto

nato a Teramo  il 23.4.1966,    res. a Teramo in Via Nuova Frontiera, 18 S. Nicolò

Politiche  del commercio, Tavolo permanente per il commercio, Regolamentazione movida e attività commerciali di pubblico intrattenimento, Industria , artigianato, agricoltura, Gestione amministrativa dei mercati, Marketing territoriale e promozione dei prodotti tipici locali, Rapporti con quartieri e frazioni, Gestione e cura del verde pubblico , Sport e rapporti con le associazioni sportive, Gestione sportello unico: SUAP/SUE, Sicurezza urbana, tutela della sicurezza della città e del decoro urbano  (DL n.14 febbraio 2017), Polizia Municipale.

Di Sabatino Martina Alfonso

nato a Teramo il 28/12/1973 res. a Teramo in Via Quartapelle, 6

Ricostruzione, Rapporti con le amministrazioni e gli organi preposti alla relativa tutela, Rapporti con gli organi della ricostruzione, con gli strumenti della pianificazione sovraordinata, Pianificazione strutturale operativa ed attuativa del patrimonio scolastico, opere provvisionali e smaltimento delle macerie, Donazioni nazionali ed internazionali relative al terremoto,  Bilancio e Programmazione Economica, Controllo di gestione, Contabilità generale, Provveditorato ed economato, Entrate tributarie, Imposta pubblicitaria ed affissioni, Occupazione suolo pubblico, Revisione della spesa, Assistenza alla popolazione, Autonoma sistemazione.

Cozzi Mario

nato a Teramo il  12.5.1974,   res. a Teramo fr. Frondarola

Cura, decoro e manutenzione della città, Manutenzione: strade, patrimonio ERP, pubblica illuminazione; Ambiente, Programmazione e gestione del ciclo integrato dei rifiuti, Controllo, manutenzione e chiusura della discarica la Torre, Piano di attuazione del Patto dei Sindaci, Agenda Europa 2020, Politiche per il benessere animale , Traffico e trasporti, Mobilità, Piste ciclopedonali, Bike sharing, Lavori pubblici, Pianificazione, progettazione, direzione lavori delle opere pubbliche, Rapporti con aziende concessionarie di energia , gas ed acqua, Autoparco, Centro storico ed arredo urbano, Innovazione tecnologica – Progetto Paride.

Misticoni Valeria nata a Teramo il  21.4.1979   res. a Teramo in Via Pepe, 31d

 Urbanistica, Pianificazione, Iniziative pubblico privato,  VIA, Piano particolareggiato centro storico, Edilizia economico popolare e residenziale pubblica, Piano di insediamento produttivo, Piano di zonizzazione acustica, Toponomastica , Housing sociale e politiche per la casa, Valorizzazione del patrimonio comunale, Attività sociali, Politiche per la persona, minori e terza età, Politiche socio assistenziali, Servizio civile, Politiche per la famiglia, Immigrazione, Politiche per il lavoro, Politiche comunitarie e rapporti internazionali, Attuazione del programma elettorale , Politiche giovanili.

 

ATTRIBUISCE a se stesso le seguenti deleghe:

Pianificazione strategica e città territorio;
Rapporti con l’università;
Rapporti con le amministrazioni e gli organi dello Stato;
Comunicazione istituzionale;
Rapporti con il Consiglio Comunale;
Protezione Civile.
Cultura,  Politiche culturali e valorizzazione del patrimonio artistico-culturale della città, Laboratorio per le attività culturali.

 

DI DARE ATTO  che:

gli Assessori sono riportati secondo il requisito dell’età che costituisce l’elemento discriminante per individuare tra gli Assessori reperibili, in caso di assenza o impedimento temporaneo del Vice Sindaco, quelli deputati alla sostituzione del Sindaco;
Come richiesto dall’art. 46, comma 2, del TUEL n. 267/2000, il presente provvedimento sarà comunicato al Consiglio Comunale nella prima seduta utile;

Il presente provvedimento sarà comunicato, per opportuna conoscenza, al Sig. Prefetto della Provincia di Teramo e a tutti i dirigenti del Comune.

Ne sarà data notizia attraverso pubblicazione sull’Albo Pretorio on line.

 

IL SINDACO
Maurizio Brucchi

Sul presente provvedimento si esprime, ai sensi dell’art 147/bis del D.lgs 267/2000 e smi, parere di regolarità tecnica, attestando la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa.

Sul presente provvedimento si esprime , ai sensi dell’art. 147/bis del D.Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii., parere di regolarità tecnica, attestando la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa.

IL SEGRETARIO GENERALE
Dott.ssa Patrizia Scaramazza

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *